Vertenza ex Decò, Fisascat e Uiltucs: “Interesse di Conad è concreto, si lavori per una transizione ordinata del personale”. Di seguito la nota integrale.

Al tavolo che si è tenuto nella tarda mattinata di oggi sulla vertenza dei supermercati ex Decò, il gruppo Conad ha confermato la volontà di subentrare alla precedente gestione non appena avrà ottenuta la piena disponibilità dei locali di Via della Meccanica e Via Giovanni XXIII, con l’impegno a garantire i livelli occupazionali, previa ricognizione della platea interessata. È quanto fanno sapere Emanuela Sardone della Fisascat Cisl e Fabio Tundo della Uiltucs.

Nel frattempo nei due punti vendita – riferiscono fonti sindacali – sarebbe già in corso lo sgombero delle merci da parte delle società Inversion e Inversion Dos in conformità al provvedimento cautelare emesso dal Tribunale di Campobasso nell’ambito del lungo contenzioso giudiziario. Il prossimo passo sarà mettere attorno al tavolo tutte le parti coinvolte, ed è quello che chiederanno Fisascat e Uiltucs al Prefetto di Potenza.

«L’obiettivo – spiegano Sardone e Tundo – è gestire in modo ordinato la transizione della platea dei due punti vendita nella nuova gestione a marchio Conad. Oggi abbiamo consumato un passaggio importante che ha sancito il concreto interesse del gruppo Conad di riprendere la gestione dei supermercati. La priorità resta la tutela dei 70 lavoratori e delle rispettive famiglie che si ritrovano loro malgrado al centro di un contenzioso di cui non hanno alcune responsabilità. Solleciteremo il Prefetto a convocare con la massima urgenza tutte le parti interessate per una ricomposizione della situazione al fine di garantire in tempi brevi la riassunzione del personale e la piena operatività delle attività commerciali».

L’articolo Vertenza ex Decò, Fisascat e Uiltucs: “Interesse di Conad è concreto, si lavori per una transizione ordinata del personale” proviene da SassiLive.

Fonte: SassiLive – Read More