Le dosi di vaccino anticovid somministrate sino ad oggi in Puglia sono 1.106.809 (dato aggiornato alle ore 18.30).

Ricordiamo che le vaccinazioni della fascia di età tra i 79 e i 60 anni continuano esclusivamente attraverso l’adesione alla campagna “La Puglia ti vaccina”.

Con “La Puglia ti vaccina” non occorre prenotare, basta confermare l’appuntamento già pianificato dalla Regione sulla base della data di nascita e del Comune di residenza registrati in anagrafe sanitaria. Per aderire occorrono codice fiscale, tessera sanitaria e recapito telefonico per eventuali comunicazioni da parte dell’ASL.

È possibile conoscere e confermare data e luogo del proprio appuntamento in tre modalità:

• piattaforma lapugliativaccina.regione.puglia.it servizio online, con possibilità di stampare il promemoria e il modulo di consenso informato

• numero verde 800.71.39.31,attivo dal lunedì al sabato dalle ore 8 alle 20

• farmacie accreditate al servizio FarmaCUP.

 

 

Asl Bari. Seimila vaccinazioni oggi in corso in tutti i centri della ASL, in favore delle categorie previste. Domani la programmazione delle somministrazioni prosegue anche per i pazienti con malattie rare in cura nei centri della ASL. La campagna vaccinale anti-Covid 19 sta progredendo secondo quanto previsto dalla programmazione nazionale e regionale e con un ritmo dettato dalla disponibilità di vaccini. A tutto il 22 aprile, risultano complessivamente somministrati nei centri vaccinali del territorio metropolitano più di 363mila vaccini. In particolare, nella fascia d’età 79-70 anni sono stati somministrati 62.857 vaccini, tra prime e seconde dosi, mentre per le persone da 80 anni in poi è stato superato il tetto delle 100mila dosi: 105.746, di cui 63.128 prime inoculazioni e 42.618 seconde.

 

Policlinico di Bari. Sono state vaccinate oggi al Policlinico di Bari 367 persone. A ricevere la prima dose di vaccino sono stati pazienti con malattie croniche intestinali e HIV positivi. Inoltre sono state somministrate le seconde dosi a pazienti oncologici, oncoematologici e ematologici.

Istituto Tumori: L’Istituto Tumori di Bari ha organizzato per domani, sabato 24 aprile, una seduta vaccinale destinata a 120 pazienti in cura, in particolare pazienti oncologici e onco-ematologici attualmente presi in carico dall’Istituto oncologico barese. Da lunedì 26 aprile, invece, comincerà la somministrazione delle seconde dosi, con i richiami per tutti i pazienti già sottoposti a prima dose. Ad oggi, risultano vaccinati più di 1700 pazienti e oltre 1400 caregiver.

Asl Bt. Sono 1384 le vaccinazioni eseguite ieri in tutta la Asl Bt dove sono in corso le attività presso gli hub, il polo dell’ospedale Dimiccoli dedicato agli oncologici e gli ambulatori dei medici di medicina generale. Presso i distretti socio sanitari sono stati messi a disposizione 10.700 dosi di vaccino per i medici di famiglia che hanno deciso di vaccinare presso i propri ambulatori. Per domenica 25 aprile invece è stata organizzata una seduta vaccinale di alcuni medici di medicina generale di Barletta presso l’hub del Pala Disfida. Il coordinamento delle attività è a cura dell’ufficio di igiene.

 

Asl Foggia. Salgono a 181.909 le somministrazioni effettuate in provincia di Foggia dall’avvio della campagna vaccinale anti COVID 19. Di queste, 134.692 sono le prime dosi e 47.217 le seconde. Le persone ultraottantenni che hanno ricevuto la prima somministrazione sono 34.048; di queste, 25.462 hanno ricevuto anche la seconda dose. Hanno ricevuto la prima dose di vaccino 15.926 persone estremamente vulnerabili o affette da grave disabilità e 8.379 caregivers. In salita anche il dato delle persone di età compresa tra 70 e 79 anni: sono 26.756 quelle che hanno già ricevuto la prima somministrazione. Nel fine settimana, oltre ai Punti Vaccinali di Popolazione, saranno operativi gli ambulatori Vaccinali dei Presidi Ospedalieri per la vaccinazione delle persone affette da malattie rare, convocate direttamente dai centri specialistici che le hanno in cura. I medici di medicina generale saranno, invece, impegnati nelle vaccinazioni delle persone ultraottantenni a domicilio e delle persone estremamente vulnerabili. Proprio domani sarà inaugurato a Manfredonia il Centro Vaccinale dedicato ai medici di medicina generale, allestito presso il Seminario Arcivescovile, messo a disposizione dall’Arcidiocesi. Da questa mattina sino alle ore 13,30, sono state somministrate nei Punti di Vaccinazione di Popolazione e dai Medici di medicina generale oltre 1.100 dosi. Le operazioni continuano. Oggi, seduta straordinaria direttamente in loco nel comune di Casalvecchio di Puglia dove le unità vaccinali della ASL stanno vaccinando le persone di età compresa tra 70 e 79 anni. Presso L’IRCCS Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo sono stati vaccinati, oggi 25 pazienti oncologici, 12 pazienti dializzati, 16 pazienti talassemici, 17 caregivers. La giornata di ieri si è conclusa con 3.602 somministrazioni effettuate sul territorio provinciale.

 

Al Policlinico Riuniti di Foggia presso il Poliambulatorio Vaccinale dell’UOC Igiene del plesso D’Avanzo, nella giornata di oggi 23 aprile alle ore 17.00 sono state vaccinate 220 persone: 97 con condizioni di estrema vulnerabilità, 58 conviventi di pazienti ad alto rischio e il restante numero di adulti di 60 anni di età e più. Le vaccinazioni sono ancora in corso.

Asl di Brindisi. Somministrate ieri 1.958 dosi, mentre oggi, dato alle 14, sono state vaccinate circa 500 persone. Secondo l’ultimo report a cura dell’Unità operativa di Epidemiologia del Dipartimento di prevenzione, dal 27 dicembre 2020 al 22 aprile 2021 sono state somministrate 97.058 dosi di vaccino, di cui 74.280 prime dosi e 22.778 seconde dosi. Mediamente, sono state somministrate 907,1 dosi per giornata di vaccinazione. La copertura vaccinale con la prima dose relativa ai residenti con più di 80 anni di età è pari al 76,58%. Agli over 80 sono state somministrate 21.629 prime dosi e 9.949 seconde dosi. I medici di medicina generale hanno somministrato circa 7mila dosi di vaccino, di cui oltre 5mila in ambito domiciliare. Il 57,6% delle dosi è andato a a over 80, il 20,4% a persone nella fascia 70-79 anni, il 10,6% a persone con età tra i 60 e i 69 anni e l’11,4% a persone sotto i 60 anni di età.

 

Asl Taranto. La campagna vaccinale ha raggiunto il totale di 149.019 dosi di vaccino somministrate sino a stamane, delle quali 109.903 prime dosi e 39.115 sono richiami.
Nel pomeriggio di ieri, sono stati operativi gli hub vaccinali all’istituto Moro (230 prime dosi somministrate) e al Palaricciardi (227 prime dosi) nel capoluogo, quello di Manduria (271 prime dosi), Grottaglie (281 prime dosi presso l’hub e 100 richiami presso l’ambulatorio vaccinale), Ginosa (272 prime dosi), Pulsano (60 richiami), San Giorgio Jonico (60 richiami)
Stamattina, invece, sono state somministrate 314 prime dosi presso la Scuola Volontari dell’Aeronautica Militare, 261 vaccini al Palaricciardi (28 prime dosi e 233 richiami), 234 prime dosi presso l’hub di Ginosa, 394 seconde dosi presso l’hub al Centro Servizi di Martina Franca e 55 richiami presso la palestra della scuola Marugj di Manduria.

 

Asl Lecce. Prosegue la vaccinazione tra prime e seconde dosi dei pazienti fragili nella ASL Le, vaccinati, in base alla patologia, dal proprio medico o dai centri specialistici di cura.
Aumentano le vaccinazioni domiciliari e ambulatoriali dei medici di medicina generale giunte a 14500 somministrazioni. Si intensifica l’attività di vaccinazione degli under80 nei 12 Punti vaccinali di popolazione: oltre 5000 nella giornata di ieri. Di pari passo va avanti la vaccinazione delle persone con più di 80 anni: 47855 ad aver ricevuto la prima dose, 27418 ad aver completato la vaccinazione. 211.580 le dosi di vaccino somministrate finora in totale, di cui 158.766 prime dosi e 52.814 seconde dosi.

Fonte: SassiLive – Read More