Uil Fpl: “Bene chiusura accordo decentrato 2023 al Comune di Potenza ma resta ombra mancato accordo sul regolamento progressioni tra le aree”. Di seguito la nota integrale.

La UIL FPL ha presentato durante le varie ed estenuanti trattative, proposta scritte ed articolate sia  sull’utilizzo dei  fondi,   sia sul Contratto decentrato 2023 2025. Considera molto positivo l’esito dei vari incontri,  tenutosi  tra le OO.SS e il Comune di Potenza,  sulla contrattazione decentrata, durante i quali  si è discusso oltre che della parte economica e normativa, anche di alcuni importanti regolamenti importanti:  quello sull’ elevata qualificazione, quello sulla progressione tra le aree ed all’interno delle aree , sugli incarichi di specifica responsabilità e sull’indennità di funzione. Tra i tanti incrementi vi è stato quello   per  l’ indennità di servizio esterno per il personale della viabilità  ed è stata estesa  anche l’indennità per i  nuclei impegnati all’esterno. L’indennità di  rischio è stata incrementata di ben 15€ mensili e  riguarda una grande platea di personale.  Per la polizia locale, oltre ad incrementare i fondi complementari estesi anche al personale a  tempo determinato è stata finalmente introdotta l’indennità di rischio mai corrisposta per coloro che sono  adibiti alla  sala radio, mentre per gli addetti allo  sportello  che non possono percepire quella prevista per il  servizio esterno è stata aumentata l’indennità di maneggio valori. E’ stata  incrementata inoltre   l’indennità di  disagio anche per gli  autisti. Sono state  previste  anche le specifiche responsabilità per la categoria dell’area degli istruttori(ex categoria C) con l’ attribuzione degli incarichi e retribuzione di responsabilità che fino ad oggi percepivano  solo l’area dei funzionari dell’elevata qualificazione (ex categoria D). Inoltre sono state negoziate le risorse del fondo per la progressione all’interno delle aree(ex progressioni orizzontali) che consentirà di far  progredire il 50% do tutto il  personale in possesso dei requisiti, il cui  bando  a breve  sarà pubblicato. Tutti i Regolamenti dopo ampia discussione e confronto, sono stati adottati all’unanimità tranne quello per la progressione tra le aree(ex progressione verticale). E’ stato chiesto l’eliminazione del colloquio per alcune categorie e di uniformare per tutti la valutazione dei titoli e dell’esperienza professionale, ma l’Amministrazione Comunale  non ne ha voluto sapere ed è rimasta sulle sue posizioni. La UIL FPL si è opposta con tutte le sue forze  verbalizzando la sua  posizione ,  ma purtroppo non è stata ascoltata. La scrivente comunque ha presentato una richiesta di convocazione in prima Commissione Consiliare per chiedere ancora una volta al Comune di modificare il Regolamento  che introduce un sistema  poco meritocratico  sulla progressione di carriera  e mette in discussione la propria esperienza lavorativa che ciascun lavoratore del Comune di Potenza ha acquisito nel tempo. La UIL FPL infine ha  sollecitato  il rinnovo dei contratti a tempo determinato e le nuove assunzioni  per la Polizia Locale, al fine di rafforzare sempre di più tale settore strategico per la sicurezza dei cittadini. L’Amministrazione a questo proposito ha assicurato che procederà ad assumere altre tre unità. La scrivente, dopo tante sollecitazioni, prende atto con soddisfazione della nomina del nuovo Comandante a cui augura buon lavoro e al quale non farà mancare nella distinzione dei ruoli e delle responsabilità il suo sostegno. Una sfida importante per la  Polizia locale  che sarà possibile vincere grazie all’esperienza maturata e alla capacità di azione raggiunta in questi ultimi anni da tutti gli agenti della municipale di Potenza.

L’articolo Uil Fpl: “Bene chiusura accordo decentrato 2023 al Comune di Potenza ma resta ombra mancato accordo sul regolamento progressioni tra le aree” proviene da SassiLive.

Fonte: SassiLive – Read More