La società associata Stella All in One ha offerto a Confindustria Basilicata, in comodato d’uso gratuito per 6 mesi, il cassonetto Tekbin, il sistema 4.0 brevettato dalla società per la gestione e il monitoraggio del servizio di distruzione certificata dei documenti cartacei.

La consegna è avvenuta da parte dell’imprenditore Giuseppe Stella al direttore generale di Confindustria Basilicata, Giuseppe Carriero.

Il servizio innovativo consente di prevenire i rischi di furto informativo (trashing) attraverso la raccolta sicura dei documenti cartacei e al monitoraggio software del workflow e degli alert grazie alla sensoristica interconnessa del cassonetto intelligente.

L’iniziativa mira a sensibilizzare il territorio sull’importanza della sicurezza delle informazioni, sul rispetto dell’ambiente e sullo sviluppo tecnologico della comunità.

Nato da un’idea di Giuseppe Stella, imprenditore materano, il progetto è stato coordinato dal giovanissimo informatico Pierluigi Calabrese, esperto di digitalizzazione e archiviazione documentale.

Esso coniuga al suo interno le potenzialità della tecnologia embedded unita alla certificazione anti-elusiva dei processi in blockchain e le potenzialità di un design tailor-made al fine di integrarsi al meglio in qualsiasi ambiente di lavoro.

Il brevetto made in Matera rappresenta un ottimo punto di partenza per un business vocato a sviluppare una maggiore consapevolezza (awareness) aziendale sull’importanza della tutela del dato.

Per Confindustria Basilicata si tratta di un progetto di assoluto valore, connotato dalla forte innovazione tecnologica e rispondente all’esigenza sempre più diffusa di sicurezza delle informazioni.


Fonte: SassiLive – Read More