La spedizione tramite corriere presenta molti vantaggi in termini di tempi di consegna e sicurezza in tutte le fasi di trasposto. Però non è possibile spedire qualsiasi merce e a riguardo esistono normative di legge nazionali e comunitarie che disciplinano le categorie considerate pericolose o potenzialmente a rischio. Nel caso di spedizioni internazionali e intercontinentali, infatti, i controlli sono molto stringenti e le normative non coinvolgono solo il luogo di origine ma soprattutto il paese di destinazione.

Alcune merci sono espressamente vietate per motivi di sicurezza legata al trasporto aereo, altre possono essere vietate o subire determinate regolamentazioni a seconda della destinazione. In questo contesto, l’International Air Transport Association (IATA) ha prodotto un manuale di riferimento denominato DGR (Dangerous Goods Regulations), una serie di linee guida contenente le direttive di tipo tecnico secondo l’International Civil Aviation Organisation (ICAO) per il trasporto aereo in piena sicurezza e le relative restrizioni delle merci classificate come pericolose. Tale manuale rappresenta il principale punto di riferimento delle compagnie aeree di tutto il mondo e ovviamente i corrieri che effettuano spedizioni per via aerea devono tenerne conto.

Oggetti pericolosi per spedizione via aerea con il corriere

In linea generale, sono vietati tutti gli articoli che possono provocare dei danni e che non sono idonei alla spedizione aerea. Rientrano in questa categoria le seguenti tipologie:

  • gli oggetti infiammabili
  • gli esplosivi
  • i prodotti chimici
  • i prodotti gassosi
  • i prodotti di derivazione del petrolio come la benzina e i gas infiammabili
  • i materiali radioattivi, irritanti e corrosivi.

Molti prodotti di uso comune possono essere ricondotti a queste tipologie, come ad esempio le bombolette spray, le bombole di butano, i solventi, gli insetticidi, i profumi, i liquidi contenenti alcool e l’alcool puro, le bombolette pressurizzate, le vernici e i solventi usati nella cosmesi. Anche le batterie, gli acidi e le sostanze ossidabili non sono permessi. Vi sono restrizioni anche per i farmaci sprovvisti di adeguata documentazione medica.

Spedizione di materiale organico, animali e piante

Rientrano in questa tipologia tutte le tipologie di materiali di derivazione animale, vegetale e umana. Sono considerati altamente rischiosi e quindi proibiti:

  • i resti biologici animali e umani
  • le parti anatomiche animali e umane
  • liquidi di tipo biologico e derivati.

Le principali motivazioni risiedono nel rischio di contaminazione biologica. Lo stesso discorso si applica in manufatti che presentano pelli e ossa animali che possono essere vietati nel paese di destinazione per via di leggi a tutela delle specie a rischio di estinzione. Ovviamente, è vietato spedire animali vivi. Lo stesso si applica alla spedizione di piante vive e loro derivati diretti (come i semi), con eventuali esenzioni specifiche per foglie secche e lavorate purché siano correttamente imballate. In questo caso possono comunque esistere restrizioni doganali.

Come spedire gli alimenti

Un capitolo molto importante riguarda invece la spedizione del cibo. In genere, sono consentite alcune tipologie di cibo di tipo secco, opportunamente sigillate, sottovuoto e di evidente produzione industriale. Il cibo non deve essere veicolo diretto di contaminanti e non deve essere spedito il fresco se non per mezzo di spedizioni che garantiscono la catena del freddo.

Le normative a riguardo possono essere più o meno restrittive a seconda del paese di destinazione e comunque per questo genere di spedizione occorre rivolgersi a degli specialisti di import-export che garantiranno la spedizione comoda di pacchi adatti all’alimentare. In genere, il cibo cucinato a casa e impacchettato è vietato. Vino, alcolici, olio, scatolame e barattoli in vetro devono essere valutati attentamente in sede di spedizione per garantirne un viaggio sicuro ed evitare di infrangere eventuali divieti doganali. A riguardo possono essere presenti modalità di spedizione specifiche con imballaggi che garantiscono la piena sicurezza in tutte le fasi del trasporto.

Spedizione di documenti e valori

La spedizione di oggetti può essere soggetta a copertura assicurativa in caso di smarrimento o danneggiamento durante il trasporto. Alcuni beni non possono essere coperti e per questo motivo la spedizione non viene accettata. Altri motivi possono essere la presenza di determinati oneri doganali e obblighi che ricadono direttamente sul proprietario e non sul trasportatore. Ricadono in questa categoria:

  • documenti personali come carta d’identità, patente e passaporto
  • contanti
  • carte di credito e di debito.

Oggetti di valore come gioielli, oro, preziosi, perle, opere d’arte non sono generalmente accettati. Nelle spedizioni internazionali è vietato inviare valori superiori a 5.000 euro. Articoli preziosi di derivazione animale come pellicce e manufatti in avorio possono essere rifiutati per via delle normative a tutela delle specie in via di estinzione.

Sostanze illecite e prodotti pornografici

I prodotti a contenuto pornografico non sono accettati nelle spedizioni internazionali. La spedizione di droghe naturali e di sintesi è assolutamente vietata e il loro riconoscimento porta al sequestro con relative conseguenze penali per il mittente. Sono anche rifiutate le spedizioni di materiale contraffatto e di opere d’arte antiche soggette a tutela.

Merci da spedire necessariamente con assicurazione

Si tratta di diversi prodotti che per le loro caratteristiche possono essere più facilmente esposti a danneggiamento o il cui valore non è chiaramente quantificabile.
Esempi di questi beni sono:

  • beni personali di carattere affettivo
  • mobili e masserizie ad uso personale
  • prodotti deperibili o danneggiati
  • articoli estremamente fragili in vetro e simili
  • articoli elettronici fragili (schermi TV).

Sono anche da considerati problematici alla spedizione i pacchi non chiusi, gli accumuli in contenitori tipo sacchi o borse, gli imballaggi male eseguiti e le confezioni che generano ingombri fuori luogo o risultano difficili da trattare insieme ai colli regolari. In genere, il corriere fornisce in sede di spedizione il migliore materiale di imballaggio, oltre che registrare la tipologia di articolo. Sono ovviamente trattate con cautela e in genere rifiutate le merci che ricadono negli elenchi ADR (Accordo Europeo Sul Trasporto Merci Pericolose su Strada) o nelle tipologie DGR. In genere non è permessa la spedizione presso una casella postale.

Indicazioni generali per effettuare una spedizione sicura con un corriere internazionale

Per non incorrere in problemi è bene essere sempre trasparenti con il corriere. Molti oggetti anche di uso comune possono rappresentare un pericolo in caso di viaggio aereo oppure violare leggi e norme nazionali e straniere. Alcune aziende di spedizione rifiutano certe categorie di prodotto, altre invece possono accettarne la spedizione se vengono eseguite determinate procedure disciplinate dai regolamenti. I rischi che si incorrono nell’invio di articoli non consentiti sono notevoli e le rilevanze possono essere anche di tipo penale.

Fonte: SassiLive – Read More