Dopo anni di proroghe da parte delle precedenti Amministrazioni Comunali il governo Bennardi è riuscito a risolvere la matassa del sistema di gestione dei parcheggi a pagamento e presto pubblicherà il bando per individuare il nuovo gestore. Di seguito la  determinazione 43 del 15 gennaio 2021 del settore Polizia Locale il dirigente Paolo Milillo del Comune di Matera che disciplina l’affidamento in concessione del servizio di gestione della sosta a pagamento nella città di Matera.

Determina a contrarre e approvazione degli atti di gara – CIG: 85911655A2.

Di seguito il testo integrale.

ATTESTAZIONE REGOLARITA’ AMMINISTRATIVA
(art. 147-bis D.Lgs n. 267/2000)
Il Dirigente PAOLO MILILLO, con la sottoscrizione del presente provvedimento in ordine alla determinazione di cui all’oggetto, attesta la regolarità e la correttezza dell’azione amministrativa, ai sensi dell’art. 147-bis del D.Lgs n. 267/2000.
N.B. Il relativo documento informatico originale è firmato digitalmente ai sensi del D.Lgs n. 82/2005

ATTESTAZIONE DI CONFORMITA’
Il Sottoscritto …………………………………………………………………………… in qualità di ………………………………………………………………………………
attesta che la presente copia cartacea della Determinazione Dirigenziale n° DSG 00043/2021, composta da n° ……… fogli, è conforme al documento informatico originale firmato digitalmente ai sensi del D.Lgs N° 82/2005.
MATERA, lì __________________ Firma e Timbro dell’Ufficio
___________________________ N.B. Da compilare a cura del Soggetto Autorizzato.
IL DIRIGENTE
Premesso che:
– con Deliberazione di C.C. n. 4 del 16/02/2018 sono stati formulati gli indirizzi e i criteri al Settore PoliziaLocale ed all’Ufficio Gare ed Appalti per l’affidamento in concessione del servizio di gestione dei parcheggi a pagamento nella città di Matera;
-con Deliberazione di C.C. n. 2 del 15/02/2019 si provvedeva all’integrazione e alla modifica degli indirizzi approvati con il suddetto provvedimento;
-con Determinazione DSG N° 02074/2020 del 30/09/2020 si procedeva all’indizione della gara per l’affidamento in concessione del servizio di gestione dei parcheggi pubblici a pagamento in superficie e in struttura della Città di Matera, mediante procedura aperta, ai sensi dell’art. 60 del d.lgs. n. 50/2016, e con il criterio di aggiudicazione dell’offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi dell’art. 95 comma 2 dello stesso decreto;
– con il medesimo provvedimento si procedeva all’approvazione del capitolato speciale e degli elaborati grafici planimetrici; Dato atto che:
– è stata predisposta la relazione tecnico-illustrativa di cui all’art. 23 comma 15 del d.lgs. n. 50/2016 perl’affidamento del servizio in oggetto indicato per un periodo di anni cinque e che sulla scorta della medesima relazione è stato stimato il valore della concessione ai sensi dell’art. 167 del d.lgs. n. 50/2016 per un importo di € 6.245.267,82, al netto dell’IVA;
– è stato previsto il canone concessorio a base di gara nella misura del 40%, al netto dell’IVA, degli incassiregistrati dal concessionario;
Preso atto che con ordinanza n. 22046 del 13.10.2020 la Corte di Cassazione ha affermato che alle somme corrisposte dagli utenti alla società privata affidataria si applica l’IVA, per fruire del servizio pubblico di parcheggio, concesso in gestione dal Comune alla stessa società sulla base di un contratto di servizio;
Ritenuto pertanto che contestualmente all’approvazione degli atti di gara occorre approvare nuovamente il capitolato speciale, prevedendo, a parziale modifica ed integrazione del testo originario, che gli incassi maturati dal gestore del servizio debbano essere versati su un conto corrente dedicato e che il gestore debba versare con cadenza trimestrale la percentuale degli incassi registrati, al netto dell’I.V.A., secondo quanto offerto in sede di gara;
Rilevato che il presente provvedimento si pone in esecuzione del programma biennale degli acquisti approvato con D.G.C. n. 00343-2020 del 23/12/2020 per il biennio 2020/2021, in conformità al decreto del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti 16 gennaio 2018, n. 14;
Ritenuto di procedere, ai sensi dell’art. 60 del d.lgs. 50/2016 all’espletamento della gara mediante procedura aperta sopra soglia, in modalità telematica, mediante utilizzo della piattaforma digitale di Asmecomm;
Dato atto che nella presente concessione, al fine di promuovere la stabilità occupazionale nel rispetto dei principi dell’Unione europea, e ferma restando la necessaria armonizzazione con l’organizzazione dell’operatore economico subentrante e con le esigenze tecnico-organizzative e di manodopera previste nel nuovo contratto, l’aggiudicatario è tenuto ad assorbire prioritariamente nel proprio organico il personale già operante alle dipendenze dell’aggiudicatario uscente, come previsto dall’art. 50 del Codice, garantendo l’applicazione dei CCNL di settore, di cui all’art. 51 del d.lgs. 15 giugno 2015, n. 81;
Appurato che, sotto il profilo del rischio interferenziale, nell’esecuzione della presente concessione non si appalesa esistente la citata categoria di rischio e conseguentemente, a norma dell’art. 26, comma 3 del d.lgs. n. 81/2008, non si rende necessaria la redazione del DUVRI;
Dato atto che l’Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC) ha assegnato alla procedura di gara di che trattasi il seguente codice identificativo gare (CIG): 85911655A2;
Rilevato che ai sensi dell’art. 192 del d.lgs. n. 267/2000 la stipulazione dei contratti deve essere preceduta da apposito atto indicante il fine che il contratto intende perseguire, l’oggetto del contratto, la sua forma e le sue clausole ritenute essenziali, le modalità di scelta del contraente e le ragioni che ne sono alla base;
Accertato che:
• l’affidamento ha per oggetto la concessione del servizio di gestione della sosta a pagamento nella città di
Matera;
• il numero dei parcheggi posti in gara è di 1.700;
• la durata della concessione è prevista in 5 (cinque) anni a partire dalla data di avvio effettivo del servizio;
• il canone concessorio da corrispondere al Comune concedente sarà pari al risultato derivante dall’offerta digara, esclusivamente in aumento, espressa nei termini di percentuale unica sugli incassi, al netto dell’IVA, derivanti dalla concessione della gestione dei parcheggi, partendo dalla base minima del 40% degli incassi registrati, al netto dell’IVA;
• la controprestazione dell’Ente concedente a favore del concessionario consisterà nel garantire il diritto diquest’ultimo di gestire funzionalmente e di sfruttare economicamente gli introiti del servizio, derivanti dal pagamento delle soste a mezzo parcometri e/o altro mezzo di controllo nel rispetto di quanto previsto dal capitolato speciale;
• l’affidamento della concessione non prevederà spese a carico dell’Amministrazione Comunale se non quelle relative all’espletamento della gara, le quali saranno oggetto di separati provvedimenti;
• il contratto verrà stipulato in forma pubblico-amministrativa;
• le clausole negoziali essenziali sono contenute nel bando di gara e nel capitolato speciale;
• il contraente verrà selezionato, mediante il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, di cuiall’art. 95 comma 2 del d.lgs. n. 50/2016, previa attivazione di una procedura aperta, ai sensi dell’art. 60 del d.lgs. 50/2016;
Dato atto che:
– le spese di pubblicazione obbligatorie, di cui agli artt. 72 e 73 del d.lgs. n. 50/2016, saranno anticipatedalla Stazione Appaltante, ed esse saranno rimborsate dall’aggiudicatario alla Stazione Appaltante;
– in particolare l’aggiudicatario dovrà rimborsare alla stazione appaltante le spese di pubblicità obbligatoriain G.U.C.E., G.U.R.I., su due quotidiani nazionali, nonché su due quotidiani locali ai sensi dell’art. 5 comma 2 del Decreto ministeriale infrastrutture e trasporti 2 dicembre 2016;
– con Determinazione Dirigenziale DSG N° 03036/2020 del 24/12/2020 è stato affidato alla ditta INFO s.r.l.,con sede a Barletta in Via San’Antonio n. 28, il servizio di pubblicazione dell’estratto del bando di gara sulla G.U.C.E., G.U.R.I, su due quotidiani nazionali e su due quotidiani locali;
Rilevato che fino al 31 dicembre 2021 i termini per la ricezione delle offerte possono essere ridotti rispetto a quelli ordinari di 35 giorni, in virtù della disciplina speciale di cui agli artt. 2, comma 2, e 8, comma 1, lett. c) del decreto legge 16 luglio 2020 n. 76, convertito con modificazioni dalla legge 11 settembre 2020 n. 120;
Dato atto altresì che, ai fini dell’espletamento della presente procedura, è stata predisposta la relativa documentazione di gara, consistente in:
– capitolato speciale;
– elaborati grafici e planimetrici;
– relazione tecnico-illustrativa;
– disciplinare di gara;
– istanza di ammissione;
– patto di integrità;
– bando di gara;
Visti:
• l’art. 60 del d.lgs. n. 50/2016, disciplinante le procedure aperte;
• l’art. 40, comma 2, del d.lgs. n. 50/2016, il quale dispone che “A decorrere dal 18 ottobre 2018, le comunicazioni e gli scambi di informazioni nell’ambito delle procedure di cui al presente codice svolte dalle stazioni appaltanti sono eseguiti utilizzando mezzi di comunicazione elettronici”, nonché l’art. 52, comma 5 del d.lgs. n. 50/2016, il quale rende necessario l’utilizzo di piattaforme elettroniche di negoziazione per lo svolgimento delle procedure di gara, onde assicurare che “… l’integrità dei dati e la riservatezza delle offerte e delle domande di partecipazione siano mantenute…”;
• gli articoli 107 e 192 del d.lgs. n. 267/2000, i quali hanno fissato le competenze dei dirigenti e gli elementiinformativi che devono essere inseriti nella determina a contrarre;
• l’art. 26, comma 6 del d.lgs. n. 81/2008 e la determinazione ANAC n. 3/2008 riguardanti la disciplina delDUVRI e della materia concernente il rischio da interferenza nell’esecuzione degli appalti;
• il vigente regolamento comunale per l’acquisizione di beni e servizi;
• il d.lgs. n. 33/2013 e l’art. 29 del d.lgs. n. 50/2016, in materia di Amministrazione trasparente;
• l’art. 26 della legge n. 488/1999 che prevede l’utilizzo del benchmark delle convenzioni Consip, in caso diprocedure svolte autonomamente;
• il vigente Statuto Comunale;
DETERMINA
1. di dare atto che quanto specificato in premessa è parte integrante del dispositivo del presente provvedimento;
2. di indire, per le motivazioni espresse in premessa, una gara mediante procedura aperta ai sensi dell’art. 60 del d.lgs. n. 50/2016, in modalità telematica, per l’affidamento della concessione del servizio di gestione della sosta a pagamento nella città di Matera per la durata di 5 (cinque) anni, con l’utilizzo del criterio di selezione dell’offerta economicamente più vantaggiosa, come disciplinata dall’art. 95, commi 2 del d.lgs.
50/2016;
3. di approvare la seguente documentazione di gara, consistente in:
capitolato speciale;
elaborati grafici e planimetrici; relazione tecnico-illustrativa; disciplinare di gara; istanza di ammissione; patto di integrità; bando di gara;
4. di dare atto che:
l’affidamento ha per oggetto la concessione del servizio di gestione della sosta a pagamento nella città di Matera;
il numero dei parcheggi posti in gara è di 1.700;
la durata della concessione è prevista in 5 (cinque) anni a partire dalla data di avvio effettivo del servizio;
il canone concessorio da corrispondere al Comune concedente sarà pari al risultato derivante dall’offerta di gara, esclusivamente in aumento, espressa nei termini di percentuale unica sugli incassi, al netto dell’IVA, derivanti dalla concessione della gestione dei parcheggi, partendo dalla base minima del 40% degli incassi registrati, al netto dell’IVA;
la controprestazione dell’Ente concedente a favore del concessionario consisterà nel garantire il diritto di quest’ultimo di gestire funzionalmente e di sfruttare economicamente gli introiti del servizio, derivanti dal pagamento delle soste a mezzo parcometri e/o altro mezzo di controllo nel rispetto di quanto previsto dal capitolato speciale;
il valore della concessione ai sensi dell’art. 167 del d.lgs. n. 50/2016 è stato stimato in misura pari a €
6.245.267,82, al netto dell’IVA; l’affidamento della concessione non prevederà spese a carico dell’Amministrazione Comunale se non
quelle relative all’espletamento della gara, le quali saranno oggetto di separati provvedimenti; il contratto verrà stipulato in forma pubblico-amministrativa;
le clausole negoziali essenziali sono contenute nel relativo bando di gara e capitolato speciale; il contraente verrà selezionato, mediante criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, di cui all’art. 95 del d.lgs. 50/2016, previa attivazione di una procedura aperta, ai sensi dell’art. 60 del d.lgs. 50/2016;
5. di confermare che nell’esecuzione della concessione è assente il rischio di interferenze e quindi ai sensi dell’art. 26 comma 3 del d.lgs. n. 81/2008 non si rende necessaria la redazione del DUVRI;
6. di finanziare la spesa pari a € 800,00, sul cap. 1010/1 del corrente bilancio, quale contributo di gara dovuto dalla stazione appaltante a favore dell’Autorità Nazionale Anticorruzione, secondo quanto stabilito dalla Delibera n. 1197 del 18 dicembre 2019;
7. di dare atto che il CIG è 85911655A2;
8. di dare atto che il Responsabile Unico del Procedimento, ai sensi dell’art. 31 del D.Lgs. n. 50/2016 è il dott. Paolo Milillo, Dirigente del Settore Polizia Locale, Ufficio Mobilità e Trasporti;
9. di dare atto che per l’espletamento della procedura di gara ai sensi dell’art. 58 del d.lgs. n. 50/2016 sarà utilizzata la piattaforma telematica di Asmecomm;
10. di stabilire in 30 (trenta) giorni il termine per la ricezione delle offerte e che lo stesso decorrerà dalla data di inserzione dell’estratto di gara sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana;
11. di riservare all’amministrazione, ai sensi dell’art. 95, comma 12 del d.lgs. 50/2016, la facoltà di aggiudicare la concessione anche in presenza di una sola offerta valida purché idonea in relazione all’oggetto del contratto e previa valutazione della convenienza e congruità della stessa;
12. di autorizzare il ricorso alla procedura negoziata qualora la presente gara non dia esito positivo, ai sensi dell’art. 63, comma 2, lett. a) del d.lgs. 50/2016;
13. di dare atto che, alla nomina della Commissione giudicatrice della gara, si provvederà con successivo provvedimento;
14. di dare atto che ai sensi dell’art. 29 del d.lgs. n. 50/2016 tutti gli atti relativi alla procedura di gara saranno pubblicati e aggiornati sul profilo del committente, nella sezione “Amministrazione trasparente”, all’indirizzo www.comune.matera.it con l’applicazione delle disposizioni di cui al d.lgs. n. 33/2013 e sul sito del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e sulla piattaforma digitale istituita presso l’ANAC, tramite il sistema informatizzato regionale SIAB;
15. di dare pubblicità al bando di gara, attraverso la pubblicazione sulla G.U.C.E., G.U.R.I., all’albo pretorio online del Comune, sul profilo della Stazione appaltante, sul sito del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti e sulla piattaforma digitale istituita presso l’ANAC, anche tramite il sistema informatizzato regionale SIAB, sul portale ASMECOMM raggiungibile all’indirizzo https://piattaforma.asmecomm.it, su due quotidiani nazionali e su due quotidiani locali.
Il sottoscritto dirigente dichiara l’insussistenza, allo stato attuale, del conflitto di interessi, ai sensi dell’art. 6bis della L. n. 241/90 in relazione al citato procedimento e delle Misure M03 del Piano triennale della prevenzione della corruzione e della trasparenza.
Il Dirigente
Dott. Paolo Milillo
Documento informatico firmato digitalmente ai sensi del T.U. 445/2000 e del D.Lgs 82/2005 e rispettive norme collegate, il quale sostituisce il documento cartaceo e la firma autografa; il documento informatico è memorizzato digitalmente ed è rintracciabile sul sito istituzionale per il periodo della pubblicazione.
Città di MATERA – Servizio Finanziario
VISTO DI REGOLARIT