Nel mondo le persone affette da glaucoma sono circa 76 milioni, circa 1 milione in Italia, di cui però più o meno la metà non è consapevole di esserne affetta. Infatti, gran parte della popolazione non sa cosa sia il glaucoma e del grave rischio di perdita della vista che ne consegue. E anche chi ha sentito parlare di questa patologia e la conosce pensa che i sintomi siano riconoscibili e permettano di accorgersene in tempo. Ma non è cosi.

“Serve prevenzione, ma il servizio pubblico non riesce più a garantire l’accesso alle visite e alla salute visiva – dice il presidente di IAPB Italia Mario Barbuto -. Il Servizio Sanitario Nazionale si deve riorganizzare sul territorio”.

Anche quest’anno è partita la campagna di sensibilizzazione per questa patologia subdola, che dal 10 al 16 marzo 2024 sarà presente in 100 piazze italiane per diffondere e sensibilizzare l’opinione pubblica sulla cultura della prevenzione. Anche in Basilicata, dove il servizio sanitario regionale non riesce a rispondere al bisogno oculistico, il comitato regionale IAPB (Agenzia Internazionale per la prevenzione della cecità) Basilicata promuove una campagna di screening rivolta a quelle fragilità che non sempre riescono ad accedere al servizio sanitario pubblico.

Il 15-16 Marzo il comitato sarà ospitato dall’associazione “AGATA – volontari contro il cancro” per effettuare screening ai soci e ai sostenitori dell’associazione;  inoltre si terrà un incontro di informazione e sensibilizzazione rivolto alla prevenzione del glaucoma.

Un ringraziamento speciale a IAPB ITALIA per la preziosa opportunità e a tutti coloro che supporteranno le iniziative.

 

L’articolo Settimana mondiale del Glaucoma: 1 milione i malati in Italia, ma molti non lo sanno proviene da SassiLive.

Fonte: SassiLive – Read More