Gli uomini del Nucleo ambientale della Polizia locale di Bari hanno sottoposto a sequestro un’area di circa 300 mq in località San Giorgio, sulla costa sud di Bari, adibita a discarica abusiva. Nell’area, recintata, con cancello e catena chiusa per impedirne l’accesso, gli agenti hanno scoperto una notevole quantità di rifiuti sversati sul terreno: circa 400 onduline in presunta lana-vetro, rifiuti provenienti da demolizioni, plastica e derivanti da attività di manutenzioni stradali, due relitti di imbarcazioni, motori marini disassemblati per i quali è in corso la verifica della provenienza, fusti contenenti olio esausto e diluenti, oltre a tracce di rifiuti bruciati. Il suolo è risultato di proprietà di una società con sede legale di fronte al sito inquinato e il titolare è stato denunciato per il reato ambientale di attività di gestione di rifiuti non autorizzata.

 

Fonte: SassiLive – Read More