Risparmiare sulle bollette dell’energia elettrica e del gas è piuttosto complesso al giorno d’oggi, poiché i prezzi sono in aumento. Al contempo, per le famiglie è difficile modificare le proprie abitudini quotidiane al fine di ridurre i consumi.

In realtà è bene capire che per rendere le bollette più leggere non serve un cambiamento radicale, ma solo un atteggiamento più consapevole.

Trovare l’offerta giusta

Il primo suggerimento per risparmiare sulle bollette è fare un confronto delle offerte luce e gas così da trovare quella più confacente alle proprie esigenze e ai propri consumi.

La prima distinzione che può essere fatte tra le diverse proposte dei fornitori è tra offerte a prezzo fisso e quelle a prezzo variabile. Le prime garantiscono la sicurezza di un prezzo costante per tutta la durata del contratto, mentre in caso di prezzo indicizzato, il costo dipende dall’andamento di mercato.

Un altro metodo per ottenere prezzi più vantaggiosi potrebbero essere le offerte dual fuel, che combinano la fornitura di gas naturale ed energia elettrica in un solo contratto. Spesso i fornitori, per fidelizzare i clienti, propongono prezzi più bassi per tali contratti.

Attenzione all’utilizzo degli elettrodomestici

A influire maggiormente sulle bollette sono, ovviamente, gli elettrodomestici. Per questo motivo, è necessario utilizzarli con criterio, e se possibile acquistare dei modelli ad alta efficienza energetica. Ad ogni modo, i consigli principali riguardano:

Lavatrice: è preferibile impostare sempre temperature tra 30° e 40°, prediligendo detersivi per il bucato efficaci anche a basse temperature. Inoltre, è necessario avviare il ciclo di lavaggio sempre a pieno carico, impostando il programma eco;
Climatizzatore: il condizionatore va attivato sempre a una temperatura differente di circa 6 gradi rispetto a quella esterna. In caso di clima piuttosto afoso, è preferibile scegliere la modalità deumidificatore. Se disponibile, è bene utilizzare la modalità inverter: in questo caso il compressore non si spegne dopo aver raggiunto la temperatura desiderata ma la mantiene costante, evitando inutili sprechi;
Forno: un segreto per ridurre i tempi di utilizzo del forno, e quindi i consumi, è fare le cotture combinate, metà con i fornelli e metà in forno. Inoltre, è bene scegliere un’installazione lontano dal frigorifero, per evitare che il calore prodotto possa influire negativamente sulle prestazioni di raffreddamento di quest’ultimo;
Frigorifero: in frigo non vanno mai inseriti cibi caldi, e bisogna prestare attenzione a non lasciare il frigorifero più aperto del necessario. Se non si possiede un modello no frost (ovvero in grado di prevenire la formazione del ghiaccio e della brina), bisogna ricordarsi di sbrinare il vano del freezer con una certa frequenza.

Il sistema di riscaldamento

Per abbassare le bollette di luce e gas è fondamentale installare uno scaldabagno efficiente. Ad esempio, i modelli dotati di pompa di calore possono portare un risparmio fino al 75%. In alternativa, è possibile optare per uno scaldabagno a gas, che garantisce consumi inferiori. Un ulteriore accorgimento per ridurre i consumi idrici e termici consiste nell’installare riduttori di flusso sui rubinetti. Questi dispositivi limitano la quantità di acqua che scorre senza compromettere la portata del getto d’acqua.

L’articolo Risparmiare sulle bollette di luce e gas: qualche consiglio proviene da SassiLive.

Fonte: SassiLive – Read More