Riscoprire la transumanza: tradizione, suggestioni e cultura. Se ne parlerà sabato 11 novembre a Garaguso nel corso di una giornata dedicata a questa antica pratica “che fino a qualche decennio fa ha caratterizzato la pastorizia dell’intera area mediterranea, e rimasta però oggi ancora viva solo in qualche angolo delle aree interne, tra cui la Basilicata”.
L’iniziativa, promossa dalla Direzione regionale per le Politiche agricole, alimentari e forestali della Regione Basilicata “vuole raggiungere l’obiettivo di riscoprire e ripensare la vita dei pastori di un tempo, ma anche il ruolo degli antichi tratturi per l’economia rurale di una volta, che oggi possono divenire attrattori turistici per un mondo ormai gestito solo dalla tecnologia”.
Il programma della giornata prevede una serie di eventi, tra i quali, in mattinata: l’arrivo, accompagnato dai cane-pastore, di un gregge di 150 ovini partito due giorni prima dalle montagne di Pietrapertosa; l’apertura degli stands gastronomici e la degustazione dei prodotti tipici locali; le attività dei laboratori didattici.
Nel pomeriggio alle 16.30 si svolgerà, nella sala consiliare comunale, il convegno dal titolo “Lungo i Tratturi di Garaguso”.
Previste le relazioni di Franco Carbone (Direttore ARA Basilicata), Raffaele Beccasio (dirigente regionale) e Angelo Belliggiano, dell’Università del Molise.
Prevista la presenza del Presidente della Regione Vito Bardi e dell’Arcivescovo di Matera-Irsina-Tricarico Mons. Giuseppe Caiazzo.
Concluderà i lavori del convegno l’intervento dell’assessore regionale alle Politiche agricole, alimentari e forestali, Alessandro Galella.
  

Fonte: Regione Basilicata – News Ufficio Stampa Giunta Regionale – Read More