Il Sig. Nino Grasso dalle pagine di un giornale, dopo avermi con inusitata eleganza apostrofato… “platealmente rozzo, poco forbito, e per nulla felpato da creare non poco imbarazzo all’intera maggioranza di centro destra…” conclude che questa è la Regione dei falsi primati.
 Il riferimento è al servizio della trasmissione Report andata in onda lunedì 11/01/2021. Non entro nel merito del servizio televisivo per ragioni di sintesi, i lucani che lo hanno veramente visto, soprattutto con occhi sereni, hanno potuto notare come la Basilicata rispetto ad altre regioni d’Italia, nei processi di testing e tracciamento, ne esce con competenza e dignità.
Voglio invece comunicare al Sig. Nino Grasso che da una rassegna statistica di qualche giorno fa, fonti e dati della Protezione Civile, la Basilicata è la prima regione d’Italia per quanto attiene il basso tasso di ospedalizzazione dei pazienti positivi al Covid-19 sul totale dei positivi.
• Basilicata 1,5% di ricoverati positivi al covid-19 sul totale dei positivi
• Liguria 15,8%
• Lombardia 7,3%
• Valle d’Aosta 12,0%
• Toscana 10,3%
• Piemonte 19,2%
• Media nazionale 4,5%
Questi dati per una persona “poco forbita” come me vogliono dire due cose fondamentali:
1. La capacità di testing della infezione da Covid-19 nella nostra regione è stata massima
2. Il tracciamento e quindi il trattamento domiciliare è stato efficace al di là di ogni ragionevole dubbio e di qualunque servizio televisivo, atteso un tasso di ricovero così basso.
Per noi di questo governo regionale e per i lucani tutto ciò è un primato.

Non me ne voglia il Sig. Nino Grasso se gli ricordo che io non sono mai stato d’imbarazzo per alcuno né nella mia vita personale né nella mia veste di eletto del popolo.
Forse il sig. Nino Grasso in qualità di portavoce di precedenti presidenti di questa regione qualche forma d’imbarazzo può averla patita.
  
Fonte: Regione Basilicata – News Ufficio Stampa Giunta Regionale – Read More