“Regione Puglia: 6,4 milioni di euro per il progetto di Auriga spa”. Di seguito la nota integrale inviata da Nino Sangerardi.

La Giunta regionale ha preso atto del progetto definitivo creato da Auriga spa. Investimento complessivo di 10.587.149,21 euro,agevolazione pubblica concedibile pari a 6.433.696,01,dieci i nuovi occupati tra cui due donne.
Compagine imprenditoriale che si occupa di ricerca sviluppo e produzione di soluzioni telematiche attinenti l’informatizzazione dei processi gestionali bancari e d’ufficio,gestione corsi per la formazione e istruzione,commercio e distribuzione prodotti hardware,software e sistemi informatici.
Il programma industriale finanziabile, da realizzare in Bari, consiste nella messa in opera di un prototipo di infrastruttura che integri le tecnologie(metodi-processi- tecniche) utili per controllare un Digital service ecosystem for business(DSEB). Quest’ultimo sarà un “ habitat in cui gli organismi(organizzazioni/persone) che la costituiranno offriranno e/o richiederanno un insieme di servizi che soddisfino i bisogni espressi dagli organismi inclusi nello stesso habitat. L’approccio metodologico per la gestione del DSEB sarà quello del Living Labs per la Open Innovation”.
Quindi l’ampliamento dell’unità produttiva esistente nel capoluogo pugliese tramite la costruzione di una nuova struttura organizzativa, procedendo all’industrializzazione della piattaforma It-Platform management system attraverso cui abilitare un DSEB per la generazione di valore.
A giudizio di Puglia Sviluppo spa, società della Regione d’Apulia delegata all’istruttoria delle domande per l’aiuto economico in favore di piccole medie e grandi imprese, l’iniziativa di Auriga
“ risulta essere innovativa sia in termini di tecnologia e metodologia adottate sia in termini di servizi offerti grazie a queste ultime. La rilevanza del progetto è garantita dalle performance e dai KPI indicati in proposta sia in termini di mercato sia in termini di sviluppo”.
Il Piano di lavoro è coerente con le aree di innovazione descritte dal report “Strategia regionale per la specializzazione intelligente(Smart Puglia 2020)”. La crescita della produzione comporterà un notevole fabbisogno di servizi con conseguenti ricadute occupazionali sul territorio.
Verrà privilegiato il coinvolgimento di startup,partners nonché Università con cui Auriga collabora da diversi anni al fine di affiancare studenti e reclutare personale investendo sul potenziamento del Distretto produttivo regionale dell’Informatica. In media nelle strutture produttive di Auriga sono presenti venti addetti come tirocinanti e novanta con contratto di apprendistato.
Nel prospetto finanziabile si contempla l’assunzione di giovani ingegneri e sviluppatori in grado di offrire una spinta verso l’innovazione e un presidio sempre attento ai linguaggi del mondo digitale costantemente in evoluzione. Le mansioni principali che le nuove maestranze andranno a svolgere sono le seguenti : Full stack java developer,Full stack.net developer,Data scientist,Machine learning e data analytics,Project manager,Application maintenance specialist.
L’incremento del bilancio economico di Auriga è garantito da un modello di business “basato su investimenti al lungo termine con i propri clienti. Modello win win che per i clienti prevede un investimento iniziale più basso e ulteriore investimento che si protrae nel tempo tramite canoni annuali che includono licenze e servizi di manutenzione”.
Sede legale di Auriga spa in Altamura provincia di Bari,nove quelle operative ubicate a Bari,Londra, Parigi,Cuneo,Roma,Trento,San Rozzano(Milano).
Capitale sociale euro 1.196.055,00 posseduto da Aquarius Holding,Vincenzo Fiore(legale rappresentante,consigliere delegato,presidente Consiglio di gestione), Riccardo Maccaroni,Roberta Mengoni,Fabrizio Monte,Oronzo Quarta,Elio De Tommaso, Gioacchino De Gennaro,Antonella Comes. Detiene partecipazioni in Cabel Ip spa,Daisy Net scarl, Ioagri srl,Pikyrent srl,Tradingtrends srl.
Fatturato, anno 2019, euro 25.902.693,55, totale a bilancio 40.121.569 euro,patrimonio netto euro 15.323.647,utile di esercizio euro 609.130,00,circa 200 i dipendenti.

Fonte: SassiLive – Read More