Sul Bollettino Ufficiale della Regione Basilicata –  Speciale n. 57 del 30 ottobre 2023 –  è stato pubblicato il bando per la presentazione delle domande di contributo per la campagna apistica 2023/2024.

“Le azioni previste – spiega l’assessore alle Politiche agricole, alimentari e forestali della Regione Basilicata, Alessandro Galella – sono volte al miglioramento dell’efficienza gestionale degli allevamenti apistici attraverso azioni di assistenza tecnica, informazione e divulgazione, al fine di favorire la diffusione di conoscenze tecniche volte a combattere in modo efficace le patologie e gli aggressori dell’alveare.  Sono previsti, inoltre, acquisti di arnie e attrezzi utili alla conduzione dell’apiario, macchine e attrezzature adibite a processi di estrazione, conservazione e confezionamento del miele e degli altri prodotti dell’alveare, materiali e attrezzature per il miglioramento delle condizioni di lavoro inclusi dispositivi di protezione individuale. Si vuole anche favorire la pratica del nomadismo per incrementare e valorizzare l’utilizzo delle risorse nettarifere anche nelle aree marginali, incrementare il patrimonio apistico regionale, promuovere la conoscenza del settore e valorizzare il miele di qualità per diffonderne la conoscenza anche attraverso azioni di promozione”.

 

Nello specifico saranno attivate le seguenti misure:

INTERVENTO A “Servizi di assistenza tecnica, consulenza, formazione, informazione;

INTERVENTO B “Investimenti in immobilizzazioni materiali e immateriali;

INTERVENTO F “Promozione, comunicazione e commercializzazione, comprese azioni di monitoraggio del mercato e attività volte in particolare a sensibilizzare maggiormente i consumatori sulla qualità dei prodotti dell’apicoltura.

 

“Il bando – aggiunge Galella –  è frutto di un lavoro di concertazione tra vari soggetti quali l’Associazione degli Apicoltori lucani, il Consorzio regionale di tutela e valorizzazione del miele lucano e l’OP Conapi Basilicata. Si tratta di interventi diretti a sviluppare e potenziare l’intero comparto, favorendo la produzione e il miglioramento della qualità del miele, oltre che offrire momenti di aggiornamento e approfondimento sulle tecniche di produzione e di lotta contro i principali aggressori dell’alveare. La disponibilità finanziaria ammonta a 208.276 euro ed è rivolto ad apicoltori singoli o associati, Enti di ricerca, e forme associate che dimostrino di avere esperienza pluriennale nel settore dell’apicoltura”.

Nello specifico si tratta di piccoli importi per aziende in regola con la registrazione presso la Banca Dati Apistica, possesso di Partita IVA e iscrizione alla Camera di Commercio, mentre le misure relative all’assistenza tecnica, consulenza informazione e promozione sarà attuata da forme associate, Enti di ricerca esperti del settore”.

I soggetti interessati alla partecipazione ad uno o più degli interventi / azioni del bando dovranno presentare un’unica domanda di aiuto, utilizzando esclusivamente l’applicativo disponibile sul portale SIAN www.sian.it nella sezione “Nuova Gestione Domande Miele per Beneficiario”, secondo le modalità stabilite dal “Manuale Utente Gestione Miele”.

Il termine ultimo per la presentazione delle domande di aiuto è fissato al 15 dicembre 2023.

L’articolo Pubblicato sul Bur il bando per domande contributo apicoltura 2023-2024 proviene da SassiLive.

Fonte: SassiLive – Read More