Nell’ultimo week end prima dell’inizio della Coppa Italia la Pielle Matera ha vissuto un’avventura memorabile con l’Olimpia Milano Experience, un evento che ha trasformato un normale fine settimana di febbraio in un’esperienza entusiasmante.

L’avventura è decollata con l’arrivo a Milano del team lucano il sabato 10 febbraio. Dopo la sistemazione in albergo, la prima esperienza è stato un tour attraverso i luoghi più significativi del basket milanese, iniziando dal Duomo di Milano fino all’NBA Store e al Jordan Store, considerato il paradiso per gli appassionati della pallacanestro. In questo spazio sacro, i componenti di Pielle Matera hanno avuto la possibilità di tuffarsi nel mondo NBA e di Michael Jordan, scoprendo un’ampia selezione di merchandising in un’atmosfera vibrante che definisce questo luogo esclusivo.
Nel pomeriggio del loro arrivo, la squadra ha avuto l’opportunità di osservare da vicino gli allenamenti del settore giovanile biancorosso presso il centro sportivo Sport Village, offrendo uno sguardo approfondito sulle metodologie e sull’etica lavorativa che definiscono gli atleti di Olimpia.

Successivamente, sono stati protagonisti di un allenamento speciale condotto da Andrea De Vita, tecnico del minibasket di Olimpia, in una delle palestre biancorosse, dove hanno potuto approfondire le proprie competenze tecniche e tattiche sotto la guida di un esperto del settore.

Il giorno successivo, alle 9:30 del mattino, la delegazione materana ha avuto l’occasione di partecipare a una visita esclusiva presso la sede dell’Olimpia Milano. Questa esperienza ha offerto ai partecipanti uno sguardo approfondito sul vasto impegno necessario per gestire una squadra di basket d’elite.

Guidati dal responsabile Michele Samaden, hanno esplorato diverse aree cruciali, tra cui il front office, il museo dedicato alla squadra, l’area dedicata all’alimentazione, la food room, il campo di allenamento con annessi spogliatoi, la palestra e la sala per l’analisi video. In aggiunta, hanno avuto la fortuna di osservare per alcuni minuti lo shoot-around della squadra di Brindisi sul campo principale del Forum, completando così un’esperienza immersiva nel cuore della vita quotidiana di una delle più prestigiose realtà del basket italiano.

Dopo l’esplorazione del centro di Olimpia, la squadra di Pielle Matera si è diretta al centro sportivo per partecipare a un torneo triangolare con le squadre di Bellinzona e Olimpia Milano, appartenenti alla categoria 2012-2013. Al termine della competizione, la squadra ha goduto di un momento di condivisione e relax con un pranzo insieme, prima di dirigere verso il forum per un momento speciale: l‘incontro con il giocatore Alex Poythress.

Questo evento ha preceduto l’emozionante occasione per i giovani atleti di scendere in campo, dove hanno avuto l’onore di formare il tunnel per l’ingresso dei giocatori e di immortalare il momento con una foto ricordo al centro del campo, poco prima dell’inizio della partita con Brindisi a cui hanno assistito dalla curva Armani Junior Program.
Ilaria Martinelli Responsabile Minibasket Pielle Matera: “Sono lieta di condividere il successo straordinario dell’Olimpia Milano Experience, che ha superato ogni aspettativa grazie alla sua eccellente organizzazione e all’incredibile esperienza offerta a tutti i nostri ragazzi. Un weekend, ricco ed intenso, pensato per promuovere e condividere, ma che ha rappresentato un momento di crescita sportiva ed emotiva indimenticabile.
La straordinaria risposta da parte dei nostri bambini e dei loro familiari testimonia il successo di questo evento, che siamo orgogliosi di aver potuto vivere come prima società dopo il lancio ufficiale.
Ringrazio il responsabile APJ Michele Samaden e il responsabile minibasket Luca Pinto oltre che a tutto lo staff Olimpia e tutti coloro che hanno reso possibile tutto questo che hanno contribuito al suo straordinario successo.”

https://www.olimpiamilano.com/pielle-matera-lolimpia-milano-experience-nella-gara-con-brindisi/






 

 

L’articolo Olimpia Milano Experience per la Pielle Matera: report e foto proviene da SassiLive.

Fonte: SassiLive – Read More