“La nomina a sottosegretario all’editoria del senatore Giuseppe Moles è motivo di orgoglio per l’intera comunità lucana. A Moles vanno le mie più sincere congratulazioni per l’alto incarico che gli è stato conferito. Sono sicuro che da Palazzo Chigi saprà fare, nell’interesse della Nazione, anche quello della Basilicata”.

Così in una nota il presidente della Regione Basilicata Vito Bardi.

 

“La nomina del senatore Giuseppe Moles a sottosegretario con delega all’informazione e all’editoria è il riconoscimento di un lavoro di responsabilità svolto da vice presidente del Gruppo di Forza Italia in Senato oltre che da commissario per la Basilicata e nell’attività parlamentare in particolare nella settima Commissione (Istruzione-Beni Culturali). A lui esprimo i più calorosi auguri di buon lavoro”.

Lo sostiene l’assessore regionale alle Attività Produttive Francesco Cupparo sottolineando “il ruolo rilevante a cui è chiamato Moles per affrontare le numerose problematiche riferite alla  crisi dell’editoria, una crisi viene da lontano e che il Covid ha aggravato. Soprattutto nel Mezzogiorno e in Basilicata – aggiunge – la situazione richiede attenzione e misure specifiche per sostenere giornali, editori, edicolanti, titolari di librerie, lavoratori del settore che subiscono gli effetti del calo di vendite e di lettori come di difficoltà storiche”.

“Credo che l’accesso alle risorse del Recovery Plan a favore dell’editoria con l’idea di predisporre un programma di interventi e investimenti per la trasformazione tecnologica e digitale della filiera e misure di sostegno più efficaci – conclude Cupparo – sia un obiettivo al quale guardano anche le Regioni italiane per favorire la ripresa dell’editoria e dell’informazione e per rafforzare il sistema di contributi diretti al sistema editoriale di testate locali e diocesane”.

 

I consiglieri del Gruppo di Forza Italia, Piro, Bellettieri e Acito, esprimono grande soddisfazione per la nomina del Senatore Giuseppe Moles a sottosegretario all’informazione e all’editoria.

L’alto incarico che gli è stato conferito è motivo di orgoglio per l’intera Basilicata.

“Una nomina che va a coronare l’impegno profuso nel e per il partito, ma soprattutto è un riconoscimento per l’intera comunità lucana. Siamo sicuri che la sua competenza sarà molto apprezzata a Palazzo Chigi.

Capacità sempre messe a disposizione con abnegazione e oggi richieste in un momento davvero particolare per l’Italia tutta”.

Fonte: La Gazzetta della Val d’Agri – Read More