“Contro l’ipotesi di allocare in Basilicata il deposito unico delle scorie nucleari Fratelli d’Italia della Provincia di Matera scende in piazza, a partire da sabato 16 gennaio e successivamente in ogni weekend di gennaio, per promuovere una petizione popolare diretta ad esprimere un secco no alle indicazioni contenute nella mappa nazionale dei siti potenzialmente idonei ad ospitare detto deposito pubblicata dalla Sogin, perché è necessario fare fronte comune e difendere la nostra terra da ulteriori, potenziali sfregi”.
Ad affermarlo, in una nota, è il consigliere regionale e coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia Giovanni Vizziello.
“I comuni nei quali verranno raccolte le adesioni dei cittadini”-sottolinea Vizziello-“ sono quelli di Matera,Pisticci,Irsina, Policoro,Montalbano,Bernalda, Garaguso,Grottole, Grassano,Tursi, Pomarico,Montescaglioso,San Giorgio Lucano e Rotondella”.
“Confidiamo nell’ampia partecipazione di ogni comunità all’iniziativa promossa”-conclude Vizziello-“ perché ci indigna il solo pensiero che la bellezza paesaggistica ed ambientale dei nostri territori possa essere pregiudicata dall’attività di smaltimento dei rifiuti radioattivi”.

Fonte: SassiLive – Read More