Nino Sangerardi: “Ministero sviluppo e Regione Puglia: 7,9 milioni di euro concedibili a Delizia spa. Di seguito la nota integrlae.

La Giunta regionale ha ratificato lo schema di accordo con Ministero sviluppo economico,Invitalia spa e Delizia spa che svolge nella sua sede di Noci (Bari) produzione e commercializzazione di prodotti lattiero-caseari.
A fronte dell’investimento complessivo di quest’ultima, pari a 15.659.460,00 euro, il finanziamento pubblico concedibile è di euro 7.967.571,43 : 7.186.749,43 euro a carico del Ministero e 780.822,00 in capo alla Regione Puglia; incremento occupazionale di 35 unità che porterà a 224,46 dipendenti in totale nell’anno a regime(2024).
Il progetto contempla la trasformazione e vendita di prodotti agricoli(settore della produzione dei derivati del latte) nonchè ricerca industriale e sperimentazione che permetterà di raggiungere i mercati esteri, l’ampliamento zona uffici,zona officina e zone tecniche,zona confezionamento stoccaggio e distribuzione,zona deposito, piano di carico e zona celle.
Inoltre l’acquisto di impianti e macchinari tecnologicamente avanzati che determinano notevoli rinnovamenti di merce e processo produttivo : tra cui il miglioramento del controllo,la riduzione di microrganismi durante la frigoconservazione.Mettere in opera un programma di ricerca e crescita che ha come obiettivo basilare “ l’estensione della shelf-life dei prodotti freschi lattiero-caseari e pasta filata”.
I funzionari del Ministero e della Regione, preposti alla valutazione delle domande di sovvenzionamento inerente contratti di sviluppo, giudicano la proposta della società Delizia spa “ di rilevante e significativo impatto per il rafforzamento del tessuto imprenditoriale dei territori di riferimento “.
A giudizio di Invitalia spa(agenzia nazionale per l’attrazione investimenti e sviluppo d’impresa,amministratore delegato Domenico Arcuri) l’iniziativa di Delizia spa è “ coerente con i requisiti richiesti per l’applicazione della normativa relativa ai Contratti di sviluppo e con il Piano nazionale Industria 4.0 : horizontal/vertical integration,industrial internet big data and analytics”.
Le attività connesse al monitoraggio coordinamento e attuazione del progetto sono demandate a un Comitato tecnico che verrà formato con provvedimento del direttore generale per gli incentivi alle piccole medie e grandi imprese.
Durata della convenzione ? Fino al 31 dicembre 2025.

Fonte: SassiLive – Read More