C’è tempo fino al 15 aprile 2024 per le imprese agritech della Regione Basilicata per manifestare il proprio interesse e partecipare al We Make Future, la fiera internazionale e Festival sull’Innovazione Tecnologica e Digitale in programma dal 13 al 15 giugno 2024, a Bologna, una delle più grandi manifestazioni sull’innovazione che connette l’Italia con il mondo. Tre giorni, oltre 100 eventi e un format unico che abbina area fieristica, formazione, incontri B2B, networking, cultura, concerti, show e intrattenimento all’interno degli spazi di BolognaFiere.

Per la selezione, la Regione Basilicata, Direzione Generale Politiche Agricole, alimentari e forestali – Struttura di Agromarketing, ha attivato una collaborazione con Basilicata Open Lab, il programma di sostegno all’innovazione e all’imprenditoria della Regione Basilicata, ideata e sostenuta da Eni attraverso Joule, la scuola di Eni per l’impresa, in collaborazione con PoliHub e Consorzio Elis.

Tutte le aziende e le startup lucane agricole con alto tasso di innovazione, che intendono far parte dell’ecosistema nazionale e internazionale dell’innovazione tecnologica e digitale, possono partecipare manifestando il loro interesse a essere selezionate, iscrivendosi sulla piattaforma “Basilicata Open Lab” al link https://basilicataopenlab.it/it/registration  attivo fino a lunedì 15 aprile 2024.

Saranno richiesti i dati anagrafici dell’impresa e/o startup, e del titolare, e una descrizione in sintesi di tecnologie e innovazioni già adottate, più eventuali ulteriori idee di evoluzione tecnologiche desiderate o progettate. Saranno ammesse aziende e startup lucane che fanno proprie e supportano l’adozione di tecnologie innovative fondamentali per migliorare la produttività e promuovere la sostenibilità nell’agricoltura, in particolare nei seguenti ambiti: Agricoltura di precisione; Internet of Farming; Tracciabilità Alimentare; Riduzione degli sprechi; Produzione di colture fuori suolo.

Oltre a nuove manifestazioni di interesse, anche tutte le imprese agricole già candidate e partecipanti alla Call4Innovation di Basilicata Open Lab in corso di svolgimento, cosi come le startup lucane, qualora aderiscano a questa ulteriore opportunità, saranno valutate nell’ambito della selezione per partecipare gratuitamente al WMF con un desk allestito nello stand della collettiva regionale. La giuria, composta dal team di esperti del progetto Basilicata Open Lab e da esperti e tecnici della Regione Basilicata, valuterà (per poi effettuare la selezione) tutte le manifestazioni di interesse coerenti con le caratteristiche di cui sopra e pervenute nei tempi previsti, dopo la scadenza indicata. Ne seguirà una selezione con classifica fino a copertura dei posti disponibili.

La partecipazione al WMF è offerta gratuitamente alle imprese selezionate e include: l’allestimento del desk al WMF per l’esposizione della propria azienda e/o startup con le relative caratteristiche di innovazione tecnologiche; servizi di networking e matching;  incontri con potenziali investitori, partner commerciali, buyer e fornitori, e assistenza e accompagnamento da parte della Regione Basilicata. Sono esclusi i costi di viaggio, vitto e alloggio. Maggiori informazioni www.basilicatatipica.it

 

L’articolo Manifestazione di interesse aziende Agritech lucane per partecipazione al We Make Future  proviene da SassiLive.

Fonte: SassiLive – Read More