Questa sera nell’auditorium Gervasio di Matera è stato proposto al pubblico il concerto dell’Orchestra Sinfonica di Matera con il controtenore Nicolò Balducci dedicato al grande compositore veneziano e “anche lucano”. Antonio Vivaldi. Si è concluso così nella città dei Sassi il fine settimana dedicato al grande compositore veneziano e “anche lucano” Antonio Vivaldi dall’Orchestra Sinfonica di Matera, con la collaborazione attiva del Festival Duni e del Comune di Pomarico.

In questo intenso week end vivaldiano è stata inserita una Giornata di Studi, che ha previsto i due concerti a Pomarico e Matera nel nome di Antonio Vivaldi, “anche” lucano, con la partecipazione di illustri studiosi e musicisti italiani e stranieri sul tema attualissimo di come è possibile eseguire oggi la musica di Vivaldi per renderla il più possibile popolare e fruibile per la nostra contemporaneità. Questa mattina nel Palazzo Marchesale Donnaperna di Pomarico si è svolta infatti la giornata di studi “Eseguire Vivaldi oggi” realizzata in collaborazione con l’Istituto Italiano Antonio Vivaldi e la Fondazione Cini di Venezia che ospiterà sette esperti di musica antica di diverse nazioni coordinati dal prof. Dinko Fabris, musicologo dell’Università della Basilicata a Matera e all’Università di Leiden, direttore artistico del Festival Duni. Sono intervenuti Francesco Fanna, direttore dell’Istituto Italiano Antonio Vivaldi, Fondazione Cini di Venezia; Olivier  Fourés, musicologo dal Real Conservatorio superior de música di Madrid; Franziska Fleischanderl, musicista specialista di salterio; Annamaria Bonsante, musicologa e musicista del Conservatorio di Bari; Federico Maria Sardelli, musicologo, musicista e direttore d’orchestra specialista di Vivaldi; Bettina Hoffmann, docente di viola da gamba del Conservatorio di Vicenza e Scuola di Musica di Fiesola; Francesco D’Orazio, violinista e direttore d’orchestra, specialista di musica antica e contemporanea, docente al Conservatorio di Bari. L’incontro ha inaugurato una serie di eventi scientifici su storia e prassi esecutiva della musica antica che caratterizzeranno nel 2024 il venticinquesimo anniversario del Festival Duni.

Maestro Francesco D’Orazio, che ha diretto l’Orchestra Sinfonica ha precisato: “Sono felice di essere tornato in Basilicata per dirigere il concerto dedicato ad Antonio Vivaldi, il cui nonno era originario proprio di Pomarico. Abbiamo eseguto alcune pagine strumentali, concerti e sinfonie, cercando di restituire al pubblico una maniera di suonare attenta alla prassi esecutiva storica. Insieme al formidabile giovanissimo cantante, Nicolò Balducci, ormai lanciato in una importante carriera internazionale, abbiamo suonato anche delle Arie tratte da opere teatrali vivaldiane, dal Laudate Pueri e dalla Juditha Triumphans.

Antonio Vivaldi è oggi uno dei musicisti di ogni epoca più conosciuti e più eseguiti nel mondo, ma era stato completamente dimenticato dopo la sua morte, avvenuta a Vienna nel luglio 1741 in totale povertà tanto da essere seppellito in una fossa comune. Soltanto nel tardo Ottocento il suo nome cominciò nuovamente a circolare grazie ai primi musicologi che avevano riscoperto la musica di Bach, quando ci si accorse che il grande compositore tedesco aveva rimaneggiato diverse composizioni dell’allora sconosciuto Vivaldi, per cui valeva la pena di approfondirne la conoscenza. Dopo alcuni isolati tentativi, fu nel 1939 che il compositore veneziano ebbe la sua vera rinascita, grazie alla Settimana musicale senese a lui dedicata da Sebastiano Arturo Luciani e Alfredo Casella. Negli stessi anni grazie ad una donazione privata, furono riscoperte centinaia di composizioni di Vivaldi depositate presso la Biblioteca Nazionale di Torino, tra cui molti autografi, che permisero di avviare la prima edizione delle opere complete di Vivaldi. Dal 1984 l’Istituto, oggi diretto da Francesco Fanna presso la Fondazione Cini di Venezia, ha avviato l’Edizione critica delle opere di Vivaldi tuttora in corso, cui collabora attivamente Francesco Maria Sardelli, ospite della giornata di studi del 12 novembre ospitata dal Comune di Pomarico.

La fotogallery del concerto (foto www.SassiLive.it)




L’articolo Live con Orchestra Sinfonica di Matera e controtenore Nicolò Balducci per Progetto Vivaldi del Festival Duni: report e foto proviene da SassiLive.

Fonte: SassiLive – Read More