I Consiglieri Comunali di Matera di minoranza, Pasquale Doria, Adriana Violetto, Nicola Casino, Augusto Toto, Mario Morelli, Giovanni Schiuma, Marina Susi, Carmine Alba, Tommaso Perniola, Rocco Sassone, Angelo Lapolla e Francesco Lisurici hanno consegnato nel pomeriggio di sabato 24 aprile la richiesta per una convocazione urgente del Consiglio Comunale di Matera con il seguente oggetto:

“Richiesta convocazione urgente del Consiglio Comunale ex art. 39 comma 2 del TUEL, in coerenza con l’art. 70 del regolamento del Consiglio Comunale, riguardante le opere in corso a Murgia Timone denominate Parco della Storia dell’Uomo, ovvero, i lavori per la realizzazione delle aree tematiche della Preistoria e della Civiltà Rupestre”.

Di seguito il testo integrale.

Al Presidente
del Consiglio Comunale di Matera

Oggetto: Richiesta convocazione urgente del Consiglio Comunale ex art. 39 comma 2 del TUEL, in coerenza con l’art. 70 del regolamento del Consiglio Comunale, riguardante le opere in corso a Murgia Timone denominate Parco della Storia dell’Uomo, ovvero, i lavori per la realizzazione delle aree tematiche della Preistoria e della Civiltà Rupestre.

Promesso che
 la Costituzione Italiana riconosce la tutela del paesaggio e del patrimonio storico ed artistico nell’art. 9, il quale recita: la Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica. Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione;

 attorno alla gestione del territorio e del paesaggio, gravitano una pluralità di valori ed interessi e, per questa ragione, sorge l’esigenza di individuare sedi di pianificazione e confronto dialogico, al fine di definire e regolarizzare gli interessi in contrasto, facendo partecipe la comunità anche attraverso i suoi delegati in seno al Consiglio comunale, sede in cui la convergenza delle forze politiche sul tema della tutela dell’altopiano murgico è ormai un dato di fatto;

 la nozione più evoluta di paesaggio prevede che i beni paesaggistici caratterizzati da un interesse speciale sotto i profili culturali, ecologico, estetico siano meritevoli di progetti in grado di gestirne la corretta trasformazione, impegnandosi ad integrare in modo sistematico misure volte al mantenimento dell’aspetto paesaggistico, ma anche alla sua gestione;

tutto ciò premesso
I sottoscritti Consiglieri Comunali chiedono la convocazione urgente del Consiglio Comunale ai sensi del 2° comma dell’art. 39 del Tuel per l’esame dell’argomento in oggetto.



















 

Fonte: SassiLive – Read More