La montagna era la sua vita. Istruttore della “Scuola Sci Monte Sirino”, gestore di impianti sciistii, tecnico di elisoccorso impegnato con il “Soccorso Alpino e Speleologico di Basilicata – Cnsas”. Fabio Limongi aveva un legame speciale con la sua montagna, il Sirino e questa sera proprio questa montagna lo ha tradito. Una caduta fatale gli è costata la vita.
Fabio Limongi aveva 49 anni. Era nato a Maratea e viveva a Lauria. In questa escursione si trovava insieme ad altre tre persone, due per fortuna sono riuscite a mettersi in salvo dopo essere precipitati a valle e hanno dato l’allarme. Un’altra è riuscito subito ad individuare il corpo di Fabio Limongi.
Il 25 febbraio, tre giorni fa, l’ultimo post su facebook di Fabio Limongi. Rileggerlo adesso fa davvero rabbia perchè uno come lui, non poteva certamente immaginare di perdere la vita in questo modo.

La Montagna è una cosa seria
Ultimamente chi frequenta la montagna lo fà con molta leggerezza, sottovaluta i rischi e soprattutto si ci avvicina non con le dovute precauzioni.
Invitiamo a controllare bene:
– le condizioni meteo
– le condizioni nivologiche
– le proprie capacità tecniche
– le proprie condizioni fisiche
– le proprie conoscenze sul mondo MONTANO.
Tutte queste valutazioni servono a non mettere a repentaglio la propria vita, quelli dei propri cari, ma soprattutto quella di chi per un alto senso di Altruismo vi presterà Soccorso.

BUONA MONTAGNA A TUTTI

 

Fonte: SassiLive – Read More