Diffondere informazioni finalizzate a migliorare l’immagine e favorire il Visit Basilicata, pubblicizzare eventi, prodotti ed imprese ed incentivare il compra lucano. E’ l’obiettivo delle associazione di lucani nel mondo, circa 140, che in aderenza alla lettera ed allo spirito dei loro statuti si impegnano a divulgare storia, tradizioni, valori civili, artistici, culturali della Basilicata e ad approfondire e diffondere la conoscenza dei suoi problemi sociali, economici ed ambientali, con la speranza esplicitata da alcuni statuti di contribuire alla loro soluzione. Una diffusione di informazioni fatta non solo tra gli associati ma anche tra il più vasto pubblico di amici e follower sul web, un patrimonio di attenzione che varie associazioni si sono guadagnate nel tempo.

L’intento è quello di far conoscere “La Basilicata che non ti aspetti” e per far questo le Associazioni hanno deciso di organizzare incontri congiunti con i vari operatori lucani al fine di   conoscere meglio la realtà locale che, anche nella piccola Basilicata, è articolata e complessa. Incontri che, grazie alle moderne tecnologie di rete, possono essere fatti senza molto dispendio di tempo e soldi oltre che accessibili via dirette su Facebook a tutti le altre associazioni lucane nel mondo interessate.

Da vari dati ed informazioni dal territorio lucano, emerge una realtà in chiaroscuro con i problemi di sempre ma anche con riconoscimenti esterni (assegnazione di 5 bandiere blu nel 2021), nuove attività e profili imprenditoriali inattesi. La Basilicata ha una grande biodiversità e larghissimi spazi poco antropizzati ricchi di specie vegetali assai richieste nella gastronomia, nella cosmetica e in medicina e questo spinge alcuni giovani imprenditori a praticare un’agricoltura che richiede nuove conoscenze sia per la produzione che per la commercializzazione in un mercato sempre più interessato a prodotti di nuovo tipo. Hanno già cominciato a farsi conoscere in tutto il mondo imprenditori che coltivano il pistacchio, il tartufo, lo zafferano.

Il primo video incontro tematico promosso da I Lucani di Roma e gli amici della Basilicata e Lombardia, d’intesa con i colleghi delle altre Associazioni di Lucani in Italia, si terrà domani 14 maggio con inizio alle ore 18. Potrà essere seguito attraverso la diretta Facebook sulla pagina Associazione https://www.facebook.com/AssociazioneLucaniRoma/.

Il tema scelto è “Turismo 2021: che estate sarà in Basilicata?”. Sarà presente Antonio Nicoletti, direttore generale dell’Apt Basilicata. E si parlerà anche di novità dal mondo dell’agricoltura lucana con Donatello Chiarito (zafferano), Giuseppe Malacarne (pistacchio), Michele Viggiani (tartufi) e con lo chef Antonio Di Stasi, Presidente dell’Associazione Amici della Basilicata di Asti, che esprimerà le sue esperienze sull’uso dei prodotti lucani nella gastronomia di una delle regioni più sofisticate d’Italia.

Al video incontro interverranno il Presidente del Consiglio regionale della Basilicata, Carmine Cicala e Pierluigi Maulella Barrese, direttore Struttura di coordinamento informazione comunicazione ed eventi del Consiglio regionale della Basilicata. Le conclusioni sono state affidate ai presidenti delle Associazioni organizzatrici Filippo Martino e Tommaso Ruggeri.

Fonte: La Gazzetta della Val d’Agri – Read More