Inaugurata e aperta in Corso  Umberto I a Brienza la sede territoriale di Cittadinanzattiva.

Cittadinanzattiva è un movimento di partecipazione civica nato alla fine degli anni ’70 ed è presente a livello Europeo, nazionale e regionale.

La principale mission del movimento è la promozione e la tutela dei diritti del Cittadino utente e consumatore a tutti i livelli e verso l’intero sistema paese.

Cittadinanza attiva è un’Associazione iscritta all’Albo nazionale delle Associazione di promozione sociale presso il Ministero del lavoro.

Riconosciuta dalle Istituzioni nazionali e regionali, è presente nel Consiglio nazionale dei Consumatori, Albo di competenza del MISE, ed è annoverata quale Ente di II° classe per le attività del Servizio civile.

Cittadinanzattiva si caratterizza quale momento aggregativo e punto di riferimento per accrescere e consolidare una nuova cultura civica della persona nella moderna società ed intende sostenere e rafforzare il potere d’intervento del Cittadino nelle politiche pubbliche, intervenire a difesa della persona, attivare conoscenze e buona informazione.

Nello specifico è impegnata ad tutelare i diritti riconosciuti dalle leggi e favorirne nuovi, prendersi cura dei beni comuni, attivare processi virtuosi e un dialogo consapevole e responsabile verso le Istituzioni, costruire alleanze e collaborazione per favorire sinergie, coesione e sviluppo nelle nostre Comunità.

A Brienza dopo una fase di confronto e dialogo con molti Concittadini, domenica scorsa è stato convocato un incontro – che ha visto la presenza di un nutrito numero di Cittadini – che si è caratterizzato quale momento costitutivo della Sede territoriale Cittadinanzattiva – Città di Brienza.

L’incontro è stato presieduto della dott.sa Maria Antonietta Tarsia, Presidente Regionale Basilicata di Cittadinanzattiva, ed è stato l’occasione per effettuare una puntuale disamina circa le funzioni, il ruolo del movimento oltre ad un puntuale approfondimento in relazione alle modalità e i tempi tramite i quali la struttura intende impegnarsi oltre ad uno specifico approfondimento circa i temi e le problematiche sulle quali ripiegarsi concordando inoltre le modalità e le regole di funzionamento della sede e i rapporti con gli Associati.

Dopo un ampio confronto sono stati individuati alcuni filoni di attività sui quali l’Associazione intende con specifiche persone di provata competenza intendono impegnarsi e proporsi alla Comunità Burgentina dando seguito ad un preciso programma di iniziative che riguardano i seguenti ambiti:

–          Attività informative, formative e didattiche per accrescere partecipazione e il confronto in specie con le giovani generazioni.

–          Tutela, indicazioni e assistenza sulle prestazioni riguardanti la cura della persona e il rapporto con il servizio sanitario nazionale in raccordo con il Tribunale dei diritti del malato.

–          Attività di confronto con le Istituzioni locali a partire dal Comune, agli Istituti scolastici, alle rappresentanze sindacali, sociali, culturali, sportive, ludico-ricreative.

Alla fine dell’incontro è stato redatto apposito verbale che ha ufficializzato la nascita della sede territoriale di Brienza e i relativi organi.

La sede di Cittadinanzattiva è aperta a tutti i Cittadini che intendono aderire o semplicemente partecipare per essere informati.

Nei prossimi giorni sarà presentato il programma delle iniziative da porre in essere e mettere in campo.

Sono stati individuati già due ambiti sui quali convocare appositi incontri uno sul rapporto dei Cittadini utenti in relazione ai servizi quali il gas, energia, la telefonia e acqua e i relativi servizi connessi, ulteriore iniziativa riguarda i fenomeni di potenziali truffe o contraffazione a partire dagli acquisti di prodotti online.

Alla fine dell’assemblea si è convenuti da parte dei promotori di autoconvocare gli Iscritti con cadenza quindicinale il 2° e il 4° venerdì del mese su specifiche tematiche che riguardano la Comunità Burgentina.

L’articolo Inaugurata la sede territoriale di Cittadinanzattiva a Brienza proviene da SassiLive.

Fonte: SassiLive – Read More