Si è tenuta oggi, 1 dicembre 2023, presso il Teatro Comunale di Viggiano a partire dalle ore 16:00, l’incontro tra i progettisti culturali impegnati nel progetto “il Parco c’è” e la comunità degli operatori locali (aziende, associazioni e liberi cittadini) del settore turismo, cultura, accoglienza e ospitalità.

Il processo “il Parco c’è”, l’iniziativa del Parco Nazionale Appennino Lucano Val D’Agri Lagonegrese, per coinvolgere il territorio e le persone che lo abitano, finalizzato alla costruzione di una “Destinazione Ospitale Sostenibile”, continua nel segno della progettazione partecipata e della condivisione di obiettivi di crescita comune. Gli incontri con le comunità sono caratterizzati da una profonda fase di ascolto e condivisione funzionale degli obiettivi dell’AGENDA 2030 ONU che sono perseguiti attraverso l’attuazione di un piano coordinato di “microazioni” che rinforzano la consapevolezza della comunità.

“Abbiamo incontrato nei mesi scorsi gli amministratori dei comuni dell’area parco e da qualche settimana abbiamo avviato una campagna di ascolto e condivisione degli operatori. Il Parco torna ad essere un luogo delle comunità, un Ente con cui bisogna lavorare a stretto contatto per avere una connessione diretta con il territorio nazionale e con il panorama europeo. La stessa sfida delle comunità verdi e consapevoli, parte proprio dai presupposti legati ad un cambiamento culturale importante.” ha sottolineato Rosita Gerardi, Presidente f.f. dell’Ente Parco.

“Costruire una Destinazione Ospitale Sostenibile” ha aggiunto Michele Cignarale, progettista culturale, “significa trasformare il territorio in un luogo di elaborazione e sperimentazione pratica di nuovi modelli di sviluppo basati sulla redistribuzione della fiducia, del valore economico e sociale, dell’ecologia (intesa come equilibrio con l’ambiente).

Fonte: La Gazzetta della Val d’Agri – Read More