Nella mattinata di domenica 5 aprile il Gruppo Pro Ambiente ha raccolto mozziconi e spazzatura sul lungomare di Nova Siri. Di seguito la nota integrale.
Ancora più numerosi dello scorso anno ci siamo ritrovati allegramente in “Piazza prova d’Orchestra” ma abbiamo dovuto rimandare la festa per rimarcare l’idea di civiltà ed umanità, pur mantenendo distanza e mascherina, perché non ci aspettavamo di trovare tanta plastica, carte e soprattutto mozziconi e non potevamo non raccoglierla.
Continua la salvaguardia ed il rispetto dell’ambiente che parte dalla gente ed è cultura inclusiva, accoglienza, partecipazione sociale diretta. In questo impegno di solidarietà e gara di civiltà anche il Consiglio comunale con Antonio Acinapura, la SAI (Sistema Accoglienza Immigrati) con Menita Forleo, l’operatore turistico Gampiero Tarsia insieme ai volontari del GPA che hanno scelto di onorare e ricordare, con la libertà della partecipazione diretta e dell’impegno sociale, le radici della Repubblica nella Liberazione.
La libertà è partecipazione ed il mare di Nova Siri sarà liberato dai mozziconi.
Oltre ad aver raccolto tanta immondizia e sottratto tanti veleni all’ambiente oggi abbiamo fatto il pieno di sorrisi oltre che di vitamina D: Il Volontariato è sempre di più condivisione e coesione di umanità e rende tutti più vicini, annientando il distanziamento del covid ed annullando le diseguaglianze sociali e le differenti opinioni politiche.

 

Fonte: SassiLive – Read More