Prosegue con successo “Matera si racconta”, l’iniziativa organizzata da “A Spasso in Basilicata” di Angela Milici e Guida-Matera.it di Luigi Mazzoccoli.

Il cuore antico di Matera, i Sassi, sono la rappresentazione plastica di una vicenda antica quanto l’uomo, che rende questo luogo unico al mondo: un groviglio apparentemente disordinato di scavato e costruito, di ipogei e palazzi, di vuoto e di pieno che trasportano il visitatore in un affascinante viaggio nell’antica civiltà rupestre, facendogli rivivere la metafora del passaggio continuo dal buio alla luce. Questa escursione rivela agli stessi materani e lucani le straordinarie bellezze nascoste della città.

Gli scorci più suggestivi, vicoletti e scalinate pittoresche vi faranno scoprire storie, leggende e aneddoti sono raccontati da Angela e Luigi, due guide turistiche innamorate della propria città. Il tour nella città dei Sassi prevede la visita della splendida chiesa romanica di San Giovanni Battista con le sue storie e i suoi segreti, l’antica chiesa rupestre del Santo Spirito con i suoi bellissimi affreschi e il cimitero alto medievale delle Malve. La passeggiata dura 2 ore e 30 minuti. Il costo è di 10 euro, prenotazione obbligatoria, gratis fino a 18 anni.

La visita si svolge in piena sicurezza, con obbligo di mascherina e auricolari forniti ai visitatori, il cui costo è incluso nel prezzo. Attualmente la passeggiata prevede la visita in esterni mentre non appena le norme lo consentiranno nel tour sarà inserita anche la visita di alcuni siti turistici nei Sassi.

“L’iniziativa è stata inaugurata domenica scorsa con la presenza di 15 persone. Nella ricorrenza della Festa della Liberazione hanno aderito 25 persone (18 adulti e 7 bambini e ragazzi). Sarà ripetuta tutte le domeniche di maggio.

Lo scopo è di riaccendere i motori del settore turistico ridandogli slancio e ravvivando in generale la speranza nella gente di un pronto ritorno alla normalità. E anche di promuovere la conoscenza della città e del territorio nei suoi stessi abitanti. Da qui il costo simbolico di partecipazione e la gratuità per i ragazzi fino a 18 anni. In cantiere anche escursioni sulla Murgia e in altri luoghi suggestivi della Basilicata. Prossimi appuntamenti sabato 1 e domenica 2 maggio.






 

Fonte: SassiLive – Read More