Il capogruppo di idea Cambiamo al comune di Potenza Antonio Di Giuseppe ha inviato una nota a seguito dell’approvazione del bilancio di previsione da parte della maggioranza che sostiene il sindaco Guarente. Di seguito la nota integrale.

Il Consiglio comunale di ieri si è concluso con l’approvazione del bilancio di previsione per l’anno 2021; una seduta intensa che ha visto l’intera maggioranza coesa nel portare a “casa” un’importante risultato, queste le parole del capogruppo di idea Cambiamo di Giuseppe.
Nel corso del consiglio, benché tanti gli argomenti all’ordine del giorno, la discussione con le forze di opposizione si è concentrata sul documento di pianificazione economica che, definendo quelle che sono le entrate e le spese dell’ente, consente di pianificare quella che sarà l’azione amministrativa per il prossimo anno. Uno strumento importante per la gestione della macchina amministrativa che, prosegue il consigliere, ha visto inevitabilmente anche l’approvazione degli atti ad esso collegati, quali il DUP (documento unico di programmazione) che contiene il programma politico del comune in una prospettiva che va oltre l’attuale consiliatura, e la nota integrativa che permette di valutare gli obiettivi prefissati sulla base degli indicatori di spesa ipotizzati per il loro raggiungimento.
Chiudere un bilancio facendo quadrare i conti non è stato affatto facile, spiega il capogruppo. L’entità delle entrate tributarie pari a 31 milioni e 870 mila euro non ha subito variazioni nella voce delle imposte comunali le cui aliquote proprio per decisione dell’amministrazione , sono rimaste inalterate rispetto agli anni precedenti ;per quanto riguarda le uscite, oltre a quelle ordinarie molte delle voci sono invece rappresentate prevalentemente da debiti delle passate gestioni e da scelte pregresse i cui effetti si sono tradotti solo oggi in sentenze di condanna che, come quella riguardante la questione della scuola Bramante, hanno imposto e imporranno inevitabilmente variazioni di spesa incidendo sensibilmente sull’effettiva capacità finanziaria dell’ente. Nonostante questo quadro il governo cittadino ha comunque cercato, grazie al lavoro puntuale svolto dagli uffici e dall’assessorato al ramo, di garantire e mantenere inalterati, continua Di Giuseppe, i servizi offerti ai cittadini senza tralasciare nessuno degli aspetti fondamentali per la comunità, dal piano dei trasporti alla cura del verde cittadino, dalla realizzazione della pista ciclabile al ripristino della viabilità urbana che, a breve sarà interessata, mediante il nuovo macchinario in uso dall’amministrazione, da interventi di ripristino; dalla volontà di dare priorità alle periferia mediante progetti finanziati con 4milioni di euro previsti per la prevenzione del rischio idrogeologico ai lavori previsti per la città dello sport nel 2022, ai fondi di intervento per il quartiere Bucaletto. Naturalmente, prosegue il consigliere, lavorare in uno stato di precarietà quale quello creato dalla crisi sanitaria, è stato d’ostacolo all’azione amministrativa e, sentire l’opposizione parlare di inoperosità sui risultati raggiunti elencando l’inutilizzo dei fondi ITI, l’inesistenza di interventi concreti e tangibili, è al quanto ridicolo visto il momento che stiamo attraversando e il modo costante con cui l’ente, rimboccandosi le maniche sta lavorando al bene della città. Le proposte del mio gruppo esposte nel corso del consigliò quali :la previsione di risorse a fondo perduto da destinare alle attività produttive maggiormente colpite dalle difficoltà dell’ultimo anno, e la richiesta di intervenire sull’imposta Imu per gli immobili commerciali concessi in locazione per calmierare i canoni di affitto e dare una boccata d ossigeno ai tanti imprenditori sopraffatti dalla crisi economica; vanno in questa direzione.
Finiamola, conclude il capogruppo, con critiche asettiche e distanti da quella che sono le realtà dei fatti; è sulla fiducia che i cittadini ci hanno dimostrato che continueremo a indirizzare le nostre azioni; ogni gesto che porremo in essere con senso di responsabilità e consapevolezza continuerà ad essere un gesto fatto per il bene di questa città.

Fonte: SassiLive – Read More