La presidente di Confartigianato Matera Rosa Gentile, accompagnata dal Responsabile del Settore Turismo di Confartigianato Antonio Latorre, ha firmato oggi con il sindaco di Matera Domenico Bennardi il Programma “E-Matera, Patto per il turismo sostenibile”, programma condiviso dall’Amministrazione Comunale, dalle associazioni di categoria, da sindacati e sigle rappresentative del settore dell’accoglienza e della ricettività.

Gli obiettivi del programma “E-Matera” sono la promozione di un modello di sviluppo turistico sostenibile del territorio in grado di preservare il patrimonio e le risorse storiche, ambientali.

I promotori del Patto lavoreranno su cinque direttrici: la conservazione e valorizzazione del patrimonio naturale e culturale, il mantenimento e l’incremento e la qualità di vita delle comunità, la promozione dell’accessibilità ai luoghi del turismo, l’avvio di un processo di destagionalizzazione, il miglioramento della qualità del lavoro turistico e la realizzazione di un Piano strategico per lo sviluppo turistico.

Gentile ha sottolineato che “il Programma rappresenta la continuità di un impegno di Confartigianato da anni per costruire intorno al “brand Matera” una sorta di “total quality”, il piacere del mangiar bene e del dormire bene, di un turismo emozionale, rinnovando l’esperienza realizzata da Capitale Europea della Cultura 2019, attraverso la possibilità di tenere, si spera a breve, eventi e rafforzando la qualità del tessuto cittadino di artigianato, commercio, ristorazione e ricettività”. “Abbiamo sempre pensato a Matera come ad un laboratorio per le piccole imprese del Sud Italia. E’ proprio questa la strada tracciata da Confartigianato per accompagnare il Sud Italia verso un rinascimento economico: cultura, turismo ed innovazione. Un obiettivo che trova adesso nuove motivazioni e soprattutto risorse importanti nel Pnrr a cui si aggiungono le risorse comunitarie per il nuovo sessennio”.

Gentile ha evidenziato che “in sintonia con il Programma, tra le attività programmate, Expo Fucina Madre per l’estate rappresenta la prestigiosa vetrina naturale per l’artigianato e tutto il territorio che lo produce, prima che le conseguenze provocate dall’emergenza Covid-19 siano irreversibili, perché la chiave del futuro del turismo sta nell’autenticità e nel benessere di tutta la comunità locale, fatta di imprese, turisti e residenti. Un’iniziativa per reagire alla standardizzazione dell’offerta turistica e alla desertificazione di molte comunità locali e rilanciare gli imprenditori come protagonisti dell’autentico made in Italy, con la “mission” di dare vita ad un nuovo attrattore turistico per i centri storici e i borghi del nostro Paese che abbia come motore la bottega artigiana, che diviene “bottega accogliente”.

Il sindaco, Domenico Bennardi, ha dichiarato: “L’adesione e il sostegno di Confartigianato rappresentano un contributo importante alla costruzione di un percorso che intende consacrare Matera come modello internazionale di sviluppo, in grado di coniugare patrimonio, creatività e abitanti per generare valore collettivo”.

 

Fonte: SassiLive – Read More