I Carabinieri della Stazione di Muro Lucano (PZ), nella notte di sabato scorso, 20 febbraio, intorno alle ore 01.00, durante un servizio di controllo del territorio svolto lungo la SS 743, nel tratto Muro Lucano – Baragiano (PZ), hanno intercettato due autovetture, una Fiat Croma e una Kia Sorento, che viaggiavano a velocità sostenuta, poco distanti tra loro, con la prima di esse utilizzata a mo’ di “staffetta”.

I rispettivi conducenti, appena resisi conto della presenza del veicolo militare che si stava avvicinando, si sono lanciati alla fuga, nel tentativo di seminare i Carabinieri, intento non andato a buon fine.

Infatti ne è scaturito un inseguimento conclusosi nel volgere di pochi chilometri, lungo la medesima  arteria stradale, allorquando i fuggitivi, tallonati, con una manovra improvvisa, hanno bloccato i veicoli sulla carreggiata, abbandonandoli e scappando a piedi per le campagne circostanti, approfittando ovviamente del buio della notte, così da far perdere le proprie tracce.

I successivi accertamenti hanno permesso di stabilire che una delle due autovetture, la Kia Sorento, a bordo della quale vi era attrezzatura ed utensileria varia relativa ad un’officina meccanica, era stata asportata da poco presso una ditta con sede in Sant’Andrea di Conza (AV), mentre l’altra autovettura, la Fiat Croma, peraltro priva di copertura assicurativa, per cui sottoposta a sequestro amministrativo per confisca, è tuttora oggetto di approfondimenti investigativi, al fine di verificare chi ne avesse la materiale disponibilità.

Nella  circostanza, dopo aver sottoposto a sequestro alcuni attrezzi da scasso rinvenuti dagli operanti sui due autoveicoli, il primo di essi è stato restituito all’imprenditore dell’avellinese, quale legittimo proprietario.

La vicenda descritta, solo l’ultima in ordine di tempo, sottolinea ancora una volta l’importanza di assicurare il controllo del territorio in chiave preventiva lungo le principali vie di collegamento, soprattutto a ridosso delle zone di confine con le regioni limitrofe.

In tale ottica, costantemente, soprattutto nell’arco notturno, stanno agendo i reparti dipendenti dal Comando Provinciale Carabinieri di Potenza, quali i Comandi di Compagnia e Stazione, di modo da scongiurare analoghe iniziative delittuose.

 

Fonte: La Gazzetta della Val d’Agri – Read More