“Dalla montagna al mare: innovazione e comunicazione per valorizzare i territori”. Questo il tema del Forum Internazionale del Turismo Italiano del Sole 24 Ore organizzato questa mattina a Casa Cava nei Sassi di Matera.

Sono intervenuti il Presidente della Regione Basilicata Vito Bardi, il Sindaco di Matera Domenico Bennardi, Giacomo Vigna del Ministero delle Imprese e del Made in Italy e Maria Carmela Colaiacovo, Presidente Confindustria Alberghi.

Il Forum Internazionale del Turismo Italiano del Sole 24 Ore, organizzato nella città dei Sassi in collaborazione con la Regione Basilicata e Apt Basilicata è un evento che coniuga innovazione e comunicazione per esaltare i territori italiani, dal cuore della montagna fino alle coste marine. Nella seconda tappa del tour sono state coinvolte illustri personalità istituzionali, esperti del settore e rappresentanti delle diverse realtà territoriali. Un’occasione unica per riflettere, condividere e progettare il futuro del turismo italiano, a partire dalla programmazione strategica nazionale e regionale, con la consapevolezza che la collaborazione e l’innovazione saranno chiavi fondamentali per il successo del settore.
La giornata è partita i saluti istituzionali di Vito Bardi, Presidente della Regione Basilicata, Domenico Bennardi, Sindaco di Matera, e Fabio Tamburini, Direttore de Il Sole 24 Ore, che hanno evidenziato l’attenzione sul ruolo dell’innovazione e della comunicazione per valorizzare il patrimonio italiano. A seguire Olivier Karl Emmanuel Butzbach, Professore di Economia Politica presso l’Università della Campania “Luigi Vanvitelli”, insieme a Francesco Felici, Direttore Generale Programmazione e Politiche per il Turismo, Giuseppe Pastorelli, Vicedirettore Generale per la promozione del sistema Paese, Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, e Giacomo Vigna, Dirigente della Direzione Politiche industriali con delega al Turismo Ministero delle Imprese e del Made in Italy, e Giovanni Maria De Vita, coordinatore del progetto PNRR 2024, anno delle Radici Italiane nel mondo, hanno approfondito le strategie per governare lo sviluppo e la promozione turistica.
Subito dopo Mauro Durbano, Presidente del Parco Nazionale del Gran Paradiso, Marco Bussone, Presidente dell’Unione Nazionale Comuni, Comunità, Enti Montani, e Giancarlo Dall’Ara, Presidente dell’Associazione Nazionale Alberghi Diffusi, hanno discusso sull’accessibilità e la valorizzazione del ricco patrimonio italiano.
A seguire, un panel di esperti composto da Irene Bongiovanni, Presidente di Confcooperative Cultura, Turismo e Sport, Graziano Scavone, Sindaco di Tito città finalista capitale del libro 2024, e Paolo Verri, Direttore Generale Fondazione Mondadori, ha affrontato il ruolo fondamentale della cultura, creatività e sport nell’attrarre visitatori.
A metà mattina, Arturo Escudero García, Responsabile Marketing e comunicazione Ente spagnolo del turismo, Antonio Nicoletti, Direttore Generale Apt Basilicata, e Luca Scandale, Direttore Generale Pugliapromozione, si sono confrontati sulle strategie di “destination making” e, a seguire, con un focus sulle località costiere, il dibattito è stato condotto da Roberta Nesto, Sindaco di Cavallino Treporti e Coordinatore del G20 Spiagge, e Valentina Trotta, Assessore al Turismo di Maratea, città finalista Capitale Italiana della Cultura 2026.
I lavori sono ripartiti nel pomeriggio con Renata Rizzo, Lead Manager presso il Terra Institute, e Augusta Angelino, Titolare di Casa Bart, Bike & Outdoor Hospitality, che hanno condiviso le loro esperienze sull’utilizzo del turismo come catalizzatore di processi innovativi.
Successivamente, Teresa Fiordelisi, Vicepresidente del Gruppo BCC Iccrea e Presidente di BCC Basilicata, e Giovanni Matarazzo, Presidente della Sezione Turismo Confindustria Basilicata, sono stati i protagonisti del panel su investimenti e programmazione nel settore turistico.
A seguire, Angelica Corsini, Head of Business Development Arsenale Group, Francesco D’Alema, Imprenditore Confindustria Basilicata, Vicepresidente con delega al Fisco e diritto d’impresa, Chiara Caruso, Responsabile Fondi Turismo di CDP Real Asset SGR e Maria Carmela Colaiacovo, Presidente di Associazione Italiana Confindustria Alberghi, hanno discusso del ruolo centrale del turismo nella valorizzazione degli asset territoriali.
A metà pomeriggio Francesco Vena, Amministratore Delegato di Lucano 1894, e Lucia Forte, Amministratore Delegato Oropan, hanno evidenziato come il gusto possa diventare il simbolo identitario di un territorio. La giornata si è conclusa con una sintesi delle discussioni e delle prospettive emerse, fornendo spunti e idee per il futuro del turismo italiano.
L’evento è organizzato in collaborazione con la Regione Basilicata. Main Partner è Ferrovie dello Stato. Official partner è Oropan.

“Ringrazio il Sole24 ore per aver organizzato questo secondo forum del turismo in Basilicata, con Apt e Regione. Matera è la prima città Unesco del Sud, un riconoscimento prestigioso che ci permette di consolidare strategie importanti con la Regione Basilicata e l’Agenzia di promozione turistica. La città dei Sassi ha una notorietà internazionale, dalla montagna al mare passando per la comunicazione e l’innovazione. Nel 2023 abbiamo raggiunto e superato i flussi di turismo del 2019, ma non è solo la quantità dei turisti che ci interessa, perché è importante ragionare sul tipo di turismo che cerchiamo nel panorama internazionale. Noi vogliamo attrarre visitatori che siano incuriositi da territori unici al mondo, intimi, spirituali e antropologici. Un turismo di qualità e delle radici, sfruttando l’appeal di Matera a disposizione di tutte le regioni del Sud, per recuperare relazioni anche con le capitali europee. Io vengo da Oulu in Finlandia che sarà capitale europea della cultura nel 2026, dove ci hanno chiesto le nostre strategie di partecipazione ed eredità successiva, come pure del riconoscimento Unesco. Quindi, dobbiamo sfruttare questo appeal per creare relazioni e turismo di qualità. A Oulu abbiamo parlato anche di tecnologia e metaverso, perché Matera può anche essere partner in progetti scientifici internazionali, in modo da attrarre flussi di giovani e studenti, con scambi dei nostri ragazzi in altre capitali europee e una sorta di circolarità del sapere. Dobbiamo lavorare insieme per generare attrattori ed economie culturali, come Amministrazione comunale lo stiamo già facendo con il restauro del cineteatro “Duni” e l’allestimento del museo Demoetnoantropologico. Ma è fondamentale anche rafforzare il legame con il territorio delle due province della Basilicata: la vocazione di Matera può essere sfruttata in tutto il resto del territorio regionale, basta rendere meglio fruibili e accessibili i nostri paesi dell’entroterra”.

La fotogallery dell’evento (foto www.SassiLive.it)








L’articolo Forum Internazionale del Turismo Italiano del Sole 24 Ore a Casa Cava nei Sassi di Matera: report, intervento sindaco Bennardi, foto proviene da SassiLive.

Fonte: SassiLive – Read More