Il candidato presidente di Volt Basilicata, Eustachio Follia, scrive al Prefetto di Potenza, Michele Campanaro, per ripristinare le regole della partecipazione democratica. Di seguito la nota integrale.

Un intervento per ripristinare le regole della partecipazione democratica: lo ha chiesto il coordinatore di Volt Basilicata e candidato alle elezioni regionali 2024, Eustachio Follia, in una lettera inviata al prefetto di Potenza, Michele Campanaro, al caporedattore della TGR Basilicata, Gennaro Cosentino, alla dirigente del liceo scientifico “Galilei” di Potenza, ed al dirigente dell’Ufficio scolastico regionale, Claudia Datena.

“Quello che dovrebbe rappresentare il Sistema democratico ed istituzionale della nostra regione – scrive Follia – mai come oggi è asservito a logiche tutte protese ad assecondare, favorire e compiacere il Sistema di potere. Fare politica oggi, nella nostra regione, è impresa assai ardua, irta di ostacoli spesso artificiali, appositamente studiati e creati per disincentivare, fino addirittura ad boicottare, quei partiti e quelle formazioni politiche che sono al di fuori di quel Sistema. La costante attività di disinformazione e censura prodotta dalle testate giornalistiche regionali, addirittura dalla TGR, vorrebbero indurre ad un senso di assuefazione, alla quale tuttavia non intendiamo arrenderci e soccombere, e nei confronti della quale esprimiamo ferma disapprovazione”.

“Il Sistema, proprio nella giornata odierna, – prosegue il candidato presidente di Volt -si è reso protagonista di una ulteriore gravissima violazione delle regole democratiche. Il Liceo Scientifico ‘Galileo Galilei’ di Potenza – l’istituto scolastico che in Basilicata conta il più elevato numero di studenti – ha organizzato un incontro presso la propria sede con i segretari dei partiti politici: ed anche in questa occasione, Volt Basilicata si è visto immotivatamente ed incredibilmente escluso. Una mancanza addirittura più grave delle precedenti citate, in quanto avvenuta nel luogo in cui si dovrebbero insegnare il dovere civico e le regole della democrazia e della partecipazione”.

Per queste ragioni, Volt Basilicata ha sollecitato un intervento del prefetto Campanaro “nei confronti dei direttori e degli editori delle testate giornalistiche, ed in particolar modo nei confronti del capo-redattore della TGR Basilicata, nonché nei confronti della dirigente scolastica del liceo ‘Galilei’ affinché assumano iniziative urgenti e riparatorie per ripristinare la parità di presenza e di opportunità”.

 

L’articolo Follia (Volt Basilicata) denuncia boicottaggio Liceo Scientifico di Potenza e scrive al Prefetto di Potenza proviene da SassiLive.

Fonte: SassiLive – Read More