“Il Comune di Corleto Perticara, facendo proprie le esigenze anche delle aree limitrofe, esprime grande preoccupazione in merito al tanto dibattuto piano di dimesionamento scolastico e ritiene che l’eventuale soppressione dell’Istituto omnicomprensivo ’16 agosto 1860′, a causa del calo degli alunni sotto quota 400, potrebbe essere una ingiusta penalizzazione per una zona strategica non solo per la Basilicata, che con il gettito delle royalties contribuisce al fabbisogno economico della Regione, ma per tutto il Mezzogiorno.” Così in una nota il sindaco Mario Montano che aggiunge: “Il miglior investimento per il futuro è la formazione, in particolar modo per le aree interne della Basilicata soggette alla piaga dello spopolamento, pertanto la realtà industriale afferente al progetto Tempa Rossa ben si sposa con i percorsi di formazione dell’Istituto Tecnico Tecnologico presente sul territorio che andrebbe potenziato e valorizzato, nell’ottica di soddisfare le specificità richieste dall’indotto petrolifero. Occorre – rimarca il sindaco – lavorare in sinergia con la Provincia di Potenza e con l’Ufficio scolastico regionale al fine di scongiurare il dimensionamento e la perdita della dirigenza scolastica in una importante realtà territoriale. Il Comune di Corleto, inoltre, contribuisce con risorse proprie a collegare il suddetto Istituto e i Comuni limitrofi in cui è carente o difficoltoso il trasporto scolastico provinciale. Alla luce di quanto esposto chiediamo al presidente della Giunta regionale Vito Bardi che l’Istituto non venga soppresso e che possa altresì essere valorizzato. Certi in una sensibilità da parte delle istituzioni regionali chiediamo considerazione in merito”, conclude il sindaco Montano.

L’articolo Dimensionamento scolastico, appello Montano (sindaco Corleto Perticara) per scongiurare eventuale soppressione dell’Istituto “16 agosto 1860” proviene da SassiLive.

Fonte: SassiLive – Read More