Condannati a pene, comprese tra nove anni e quattro mesi e nove anni di reclusione, tre “noti esponenti della criminalita’ lucana” sono stati arrestati dalla Squadra mobile della Questura di Potenza che ha eseguito gli ordini di carcerazione messi Procura Generale della Repubblica del capoluogo lucano. I tre – di eta’ compresa tra 63 e 49 anni – sono stati condannati a conclusione “dell’indagine, coordinata dalla Dda e avviata dagli inquirenti a seguito dell’omicidio di Marco Ugo Cassotta”, il cui cadavere fu trovato carbonizzato il 17 luglio 2007 a Melfi (Potenza). Cassotta era un “esponente di rilievo dell’omonimo clan attivo nel Vulture-Melfese” e “contrapposto storicamente al sodalizio criminale noto come ‘Di Muro-Delli Gatti’”.

Fonte:Piazza Lucana – Read More