Sono 14.078 i nuovi casi di coronavirus registrati oggi in Italia, per un totale dall’inizio dell’emergenza di 2.422.728. Le vittime sono 521 (totale 84.202). I tamponi eseguiti sono stati 267.567, in lieve calo rispetto a ieri quando erano stati 279.762. Nelle 24 ore precedenti i nuovi casi erano stati 13.571, con 524 morti.
È ancora la Lombardia la regione con il più alto numero di nuovi casi di Covid in Italia: 2.234 nelle ultime 24 ore. Altre sei regioni superano i mille casi in un giorno: Emilia Romagna (1.320), Lazio (1.303), Puglia (1.275), Sicilia (1.230), Campania (1.215) e Veneto (1.003).

VALLE D’AOSTA
Ha raggiunto quota 400 il numero di morti in Valle d’Aosta. Nelle ultime 24 ore c’è stato un decesso. I nuovi casi positivi sono 17, le guarigioni 34. Il totale dei contagiati attuali scende a 341. È quanto riportato nel bollettino della Regione Valle d’Aosta in base ai dati forniti dall’Usl. I pazienti ricoverati sono 42 (36 all’Ospedale Parini e 6 all’Ospedale da campo) di cui due in terapia intensiva.

PIEMONTE
Oggi l’Unità di crisi della Regione Piemonte ha comunicato 761 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 137dopo test antigenico), pari al 4,4 % dei 17.448 tamponi eseguiti, di cui 11.693antigenici. Dei 761 nuovi casi gli asintomatici sono 302 (39,7%). I casi sono così ripartiti: 170 screening, 395 contatti di caso, 196 con indagine in corso; per ambito: 53 RSA/Strutture Socio-Assistenziali, 58 scolastico, 650 popolazione generale. Il totale dei casi positivi diventa quindi 219.306 così suddivisi su base provinciale: 19.577 Alessandria, 11.359 Asti, 7.594 Biella, 30.422 Cuneo, 17.116 Novara, 114.306 Torino, 8.249 Vercelli, 7.792 Verbano-Cusio-Ossola, oltre 1.128 a residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 1.763 sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale. I ricoverati in terapia intensiva sono 159(- 6rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 2419(- 47rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 10.998.
I tamponi diagnostici finora processati sono 2.311.605(+17.448rispetto a ieri), di cui 990.690 risultati negativi.

LIGURIA
Sono 243 i nuovi positivi al coronavirus registrati in Liguria nelle ultime 24 ore, a fronte di 3.923 tamponi molecolari e 3.050 Test rapidi antigenici. Torna a scendere il tasso di positività, che si attesta al 3,48%. Sono 86 i nuovi casi nell’area metropolitana genovese, di cui 54 in asl 3 e 32 in Asl 4 Chiavarese; 71 i casi nell’Imperiese, 43 nel Savonese e 40 nello Spezzino. Un solo nuovo positivo non è residente in Liguria. Da inizio pandemia, i casi salgono a 66.789, A fronte di 783.446 tamponi molecolari, a cui si aggiungono 15.269 test rapidi antigenici dal 14 gennaio. Nell’ultimo bollettino, sono 14 le nuove vittime, ma oltre la metà si riferiscono a decessi avvenuti nel 2020. Il bilancio dei morti sale così a 3.183. Prosegue la diminuzione dei contagiati sul territorio regionale: sono 6.324, con un calo di 66 unità rispetto a ieri. Per la prima volta da fine ottobre, i ricoverati scendono sotto la soglia dei 700: ne restano 697, cinque meno di ieri, con 62 pazienti in terapia intensiva, tre in più. In costante diminuzione anche le persone in quarantena a casa: 150 in meno nelle ultime 24 ore e il totale che scende a 3.906.

LOMBARDIA
Nelle ultime 24 ore in Lombardia si sono registrati 2.234 casi di coronavirus, di cui 119 ‘debolmente positivi’, e 55 morti. In totale, dall’inizio dell’epidemia, i decessi sono 26.460. I tamponi effettuati sono stati 37.713 (di cui 28.008 molecolari e 9.705 antigenici), per un totale di 5.348.951. Il rapporto tamponi/positivi si è attestato al 5,9%. I guariti/dimessi sono stati 2.822 (totale: 440.880 (+2.822), di cui 3.516 dimessi e 437.364 guariti). I pazienti covid in terapia intensiva sono 411 (-17), mentre i ricoverati 3.644 (-6). Ieri erano stati effettuati 38.593 tamponi, con 1.876 positivi e 66 morti.

PROVINCIA DI TRENTO
Sono 7 i nuovi decessi in Trentino, 3 uomini e 4 donne di età compresa fra gli 80 ed i 99 anni (1.155 in totale). Nei reparti ospedalieri si sono registrate 26 dimissioni contro 11 nuovi ricoveri. Il totale dei pazienti Covid scende quindi a 279 (ieri erano 297) di cui 43 in rianimazione (1 in più rispetto alle ultime 24 ore). Sono invece 51 i positivi al tampone molecolare (su 2.534 test) e 113 all’antigenico (su 1.502 test rapidi). Le verifiche col molecolare – dice il bollettino dell’Azienda sanitaria provinciale – confermano la positività anche per 191 persone il cui contagio era stato rilevato nei giorni scorsi dall’antigenico.
Dei nuovi positivi di oggi, 75 sono privi di sintomi evidenti ed altri 75 sono classificati come pauci sintomatici. Ci sono anche oggi 25 nuovi casi fra bambini e ragazzi in età scolare (con 24 classi messe in quarantena), e tra loro 7 hanno meno di 5 anni. Fra gli over 70 invece i contagi oggi si fermano a 26 nuovi casi. Per quanto riguarda i vaccini, stamattina le dosi somministrate hanno raggiunto quota 12.371, di cui 3.227 ad ospiti di residenze per anziani.

PROVINCIA DI BOLZANO
Sette decessi e 566 nuovi casi: sono questi i dati aggiornati delle ultime 24 ore in Alto Adige. I laboratori dell’Azienda sanitaria hanno analizzato 2.767 tamponi pcr registrando 272 casi di positività, ai quali vanno aggiunti 294 test antigenici positivi. Nei normali reparti ospedalieri si trovano 226 pazienti covid, nelle cliniche private 155 e in terapia intensiva 28. Supera per la prima volta soglia 12 mila il numero degli altoatesini in quarantena che sono 12.093

FRIULI VENEZIA GIULIA
Oggi in Friuli Venezia Giulia su 7.817 tamponi molecolari sono stati rilevati 504 nuovi contagi con una percentuale di positività del 6,44%. Sono inoltre 2.168 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 153 casi (7,05%). I decessi registrati sono 25 a cui si aggiunge 1 avvenuto il 23 dicembre scorso; i ricoveri nelle terapie intensive sono 59 mentre quelli in altri reparti sono 680.

VENETO
È di 1.007 nuovi positivi (ieri 1.344) e di 80 vittime (ieri 101) in 24 ore il bilancio della pandemia di coronavirus in Veneto. Lo riporta il bollettino di Azienda Zero di questa sera, ore 17. I contagiati da marzo sono 303.091 e le vittime 8.336. Prosegue il trend di calo dei ricoverati in area non critica (-74) e anche in Terapia intensiva (-17). Nel dettaglio, è Padova la provinca che fa registrare il numero più alto di nuovi positivi (+279), seguita da Verona (+227) Venezia (+210) e Vicenza (+172), poi Belluno (+40) e Rovigo (+33) e Treviso (+30).

EMILIA – ROMAGNA
Aumentano i nuovi positivi in Emilia-Romagna che nelle ultime 24 ore sono stati 1.320. Aumentano anche i decessi: 73. Dall’inizio dell’epidemia, si sono registrati 206.578 casi di positività. I tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore sono stati 21.949 e la percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 6%. È quanto emerge dal bollettino della Regione. Prosegue la campagna vaccinale. A seguito del taglio delle forniture da parte di Pfizer-BioNtech la priorità è data ai richiami.

TOSCANA
In Toscana sono complessivamente 129.384 i casi di positività al Coronavirus, 503 in più rispetto a ieri (501 confermati con tampone molecolare e 2 da test rapido antigenico). I nuovi casi sono lo 0,4% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,4% e raggiungono quota 117.029 (90,5% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 10.115 tamponi molecolari e 4.653 tamponi antigenici rapidi, di questi il 3,4% è risultato positivo. Sono invece 5.582 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 9% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 8.303, +0,3% rispetto a ieri. I ricoverati sono 775 (34 in meno rispetto a ieri), di cui 116 in terapia intensiva (3 in più). Si registrano oggi 14 nuovi decessi: 6 uomini e 8 donne con un’età media di 85,1 anni.

UMBRIA
Altri nove morti in Umbria nell’ultimo giorno, 723 dall’inizio della pandemia, secondo quanto riporta il sito della Regione. I nuovi positivi accertati sono stati 286, 33.185, e i guariti 161, 27.741, con gli attualmente positivi ora 4.721, 116 più di ieri. Nell’ultimo giorno sono stati analizzati 3.332 tamponi, 560.286, con un tasso di positività in crescita all’8,5 per cento rispetto al 7,7 di ieri. I ricoverati in ospedale sono 332, tre in più di ieri, mentre rimane stabile a 46 il dato di quelli nelle terapie intensive.

LAZIO
Nel Lazio su oltre 12 mila tamponi (-47) quasi 14 mila antigenici -per un totale di oltre 26 mila test- si registrano 1.303 casi positivi (+22), 36 decessi (-25) e +1.771 i guariti. Aumentano i casi, mentre diminuiscono i decessi, i ricoveri e le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 10%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende a 4%. I casi a Roma città tornano a quota 600. Rispetto al giovedì della scorsa settimana registriamo un calo di 513 casi. Si prevede un valore Rt in calo di nuovo sotto a 1 e una riduzione del tasso di occupazione dei posti di terapia intensiva e di area medica per pazienti Covid’

MARCHE
Nelle Marche sono stati individuati nelle ultime 24 ore 500 nuovi casi di ‘Covid-19′, il 22,8% rispetto ai 2.194 tamponi processati all’interno del percorso per le nuove diagnosi; il giorno precedente, i positivi erano stati 417, il 21,7% dei 1.921 test effettuati. Il totale dei positivi dall’inizio della crisi pandemica è salito così a 51.544. Lo si apprende dal primo aggiornamento del Servizio sanitario regionale. I nuovi positivi sono stati individuati 85 in provincia di Macerata, 150 in provincia di Ancona, 114 in quella di Pesaro-Urbino, 75 nel Fermano, 65 nel Piceno e 11 fuori regione. Questi casi comprendono 56 soggetti sintomatici, 99 contatti rilevati in ambiente domestico, 162 contatti stretti con positivi, 22 contatti rilevati in ambienti di lavoro, 9 in ambienti di socialità, 6 in ambiente assistenziale, 18 contatti con il coinvolgimento di studenti e 4 rilevati attraverso lo screening nel percorso sanitario; per altri 124 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche. Sempre ieri, sono stati effettuati 2.314 test antigenici e riscontrati 59 casi di positività (2,5%), che saranno sottoposti al tampone molecolare, e 2.490 nel percorso guariti, che fa salire il rapporto positivi/testati all’11% rispetto all’8,6% del giorno precedente.

ABRUZZO
Sono complessivamente 40.025 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall’inizio dell’emergenza. Rispetto a ieri si registrano 212 nuovi casi (di età compresa tra 2 e 97 anni). I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 34, di cui 12 in provincia dell’Aquila, 7 in provincia di Pescara, 8 in provincia di Chieti e 7 in provincia di Teramo. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 9 nuovi casi e sale a 1358 (di età compresa tra 71 e 94 anni, 3 in provincia di Chieti, 1 in provincia dell’Aquila e 5 in provincia di Pescara). Del totale odierno, 4 casi sono riferiti ai giorni scorsi e comunicati solo oggi dalle Asl. Lo comunica l’Assessorato regionale alla Sanità.

CAMPANIA
Sono 1.215 (48 casi identificati da test antigenici rapidi) i nuovi casi di Covid 19 in Campania, di cui 1.072 asintomatici e 95 sintomatici, su 15.473 tamponi, di cui 1.300 antigenici. Il dato è dell’Unità di crisi della Regione e porta il totale positivi a 210.697 (di cui 354 antigenici) per un totale tamponi pari a 2.285.816 (di cui 6.899 antigenici). I decessi sono 40, 20 nelle ultime 48 ore e 20 in precedenza ma registrati ieri, per un totale deceduti dall’inizio della pandemia a quota 3.511. Sono poi 863 i nuovi guariti, su un totale guariti pari a 136.008. Dei 656 posti letto di terapia intensiva, ne sono occupati 100; dei 3.160 posti letto di degenza, compresi quelli da privati, ne sono occupati 1.440.

MOLISE

BASILICATA
Sono 63 i nuovi casi positivi al Sars Cov2, di cui 57 per residenti in Basilicata, su un totale di 738 tamponi registrati ieri in Basilicata. Lo rende noto la task force regionale con il consueto bollettino. Sempre ieri sono decedute quattro persone, fra cui due anziane ospitate in una casa di riposo a Brienza dove il numero totale di vittime sale a sei. In dettaglio le persone decedute erano residenti a Marsicovetere, a Moliterno (in isolamento a Brienza), a Montalbano Jonico (in isolamento a Brienza) e a Scanzano Jonico.

PUGLIA
Nelle ultime 24 ore in Puglia ci sono stati 26 decessi per Covid-19, mentre 11.524 test eseguiti sono stati registrati 1.275 casi positivi (con una incidenza dell’11,06%): 478 sono in provincia di Bari, 294 in provincia di Foggia, 207 in provincia di Taranto,138 in provincia di Lecce, 92 nella provincia BAT, 63 in provincia di Brindisi, 4 residenti fuori regione e un caso di provincia di residenza non nota è stato riclassificato e attribuito. Delle vittime 12 vivevano in provincia di Bari, 6 in provincia di Taranto. 3 in provincia BAT, 3 in provincia di Lecce, 1 in provincia di Brindisi e 1 in provincia di Foggia. Dall’inizio dell’emergenza sono stati eseguiti 1.220.229 test, 55.388 sono i pazienti guariti e 54.784 sono i casi attualmente positivi. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 113.115.

CALABRIA
In Calabria le persone risultate positive sono 30.091 (+258 rispetto a ieri), quelle negative 437.105. Ad oggi sono stati sottoposti a test 467.196 soggetti per un totale di tamponi eseguiti 491.645 (allo stesso soggetto possono essere effettuati più test). Sono questi i dati giornalieri relativi all’epidemia da Covid-19 comunicati dal dipartimento Tutela della Salute. Territorialmente, dall’inizio dell’epidemia, i casi positivi sono così distribuiti: – Cosenza: CASI ATTIVI 4.240 (64 in reparto Azienda ospedaliera di Cosenza; 15 in reparto al presidio di Rossano;14 al presidio ospedaliero di Acri; 16 al presidio ospedaliero di Cetraro; 13 all’ospedale da Campo; 9 in terapia intensiva, 4.109 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 4.498 (4.262 guariti, 236 deceduti).

SICILIA
Sono 1.230 I nuovi casi registrati in Sicilia tra ieri e oggi. Il dato emerge dal bollettino quotidiano del ministero della Salute. Il numero dei tamponi antigenici e molecolari effettuati tra ieri e oggi è di 21.609. Sull’isola le ultime 24 ore sono stati segnati anche da 28 decessi e 1.011 guarigioni. Dopo il calo nel numero complessivo degli attuali contagiati registrato ieri rispetto alle 24 ore precedenti, oggi il dato torna a salire: al momento sull’isola si contano 46.898 Positivi, 191 più di ieri. La provincia con l’incremento maggiore di casi tra ieri e oggi è palermo: 459. I pazienti ricoverati in regime ordinario sono 1.436, mentre nelle terapie intensive e sub-intensive ci sono 221 persone.

SARDEGNA
Si registrano 7 nuovi decessi per Covid- 19 in Sardegna e 238 casi di positività in più. Nell’aggiornamento dell’Unità di crisi regionale risulta un incremento complessivo di quasi 6mila test rapidi (5.991) rispetto al dato di ieri e un rapporto casi positivi-numero di tamponi eseguiti che porta l’Isola ad un tasso di positività del 3,97%. I pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi sono 466 (-22 rispetto al dato di ieri), 51 (-2) in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 16.599. Dei 36.471 casi positivi complessivamente accertati, 8.376 (+48) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 6.046 (+28) nel Sud Sardegna, 2.954 (+7) a Oristano, 7.334 (+47) a Nuoro, 11.763 (+108) a Sassari.

Fonte: SassiLive – Read More