La task force regionale comunica che ieri, 24 febbraio, sono stati processati 1.245 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 128 (e fra questi 120 relativi a residenti in Basilicata) sono risultati positivi. La percentuale dei contagiati lucani è del 9,63% (ieri era del 11,90%).

Le positività riguardano 128 persone
120 residenti:
1 Avigliano
1 Bernalda
1 Colobraro
7 Grottole
1 Irsina
1 Lagonegro
2 Lauria
5 Lavello
26 Matera
6 Melfi
4 Miglionico
3 Montalbano Jonico
12 Montescaglioso
3 Nova Siri
1 Palazzo San Gervasio (domiciliato a Banzi)
5 Pisticci
2 Policoro
12 Potenza
1 Rapone
3 Rionero in Vulture
1 San Martino d’Agri (domiciliato a Potenza)
5 Sant’Arcangelo
2 Scanzano Jonico
1 Tito
1 Tolve
2 Tursi
1 Vaglio Basilicata
9 Venosa
1 Viggiano

4 non residenti ma domiciliati in Regione Basilicata: 2 Friuli Venezia Giulia (domiciliati a Matera), 1 Lombardia (domiciliato a Scanzano Jonico), 1 Romania (domiciliato a Matera)

4 non residenti ed in isolamento nelle rispettive regioni: 4 Puglia

Nella giornata di ieri sono guarite 53 persone
51 guariti residenti in Regione Basilicata
2 Avigliano (n. 1 domiciliato a Potenza)
1 Calvello (domiciliato a Potenza)
2 Lagonegro
2 Maratea
2 Matera
1 Pietragalla
1 Pisticci (domiciliato a Montalbano Jonico)
6 Policoro
28 Potenza
1 Rionero in Vulture (domiciliato a Potenza)
1 Rotonda
1 Ruoti
3 Scanzano Jonico

2 guariti non residenti ma domiciliati in Regione Basilicata: 2 India (domiciliati a Montalbano Jonico)

A partire dal 6 agosto, dal giorno in cui sono ripartiti i contagi a Matera, le persone risultate positive al Coronavirus sono 776.

Ai positivi vanno aggiunti nel complesso 358deceduti residenti: 1 Albano di Lucania, 1 Anzi, 3 Abriola, 2 di Accettura; 2 di Aliano; 9 di Avigliano; 2 di Bella; 6 di Bernalda; 3 di Brienza; 1 Castelmezzano, 1 Castelgrande, 1 Campomaggiore, 2 Cancellara, 3 Castelluccio Inferiore, 1 di Calciano; 1 di Castelsaraceno; 1 di Craco; 3 di Calvello; 1 di Episcopia; 5 di Ferrandina; 2 di Forenza, 2 di Filiano; 1 di Gallicchio; 2 di Genzano di Lucania, 4 di Grumento Nova; 1 di Garaguso; 1 di Grottole; 2 di Irsina; 1 Laurenzana, 2 di Latronico; 6 di Lauria; 17 di Lavello; 2 di Lagonegro; 2 a Miglionico, 26 di Matera; 5 di Marsiconuovo; 14 di Melfi; 2 di Montemurro; 3 di Montescaglioso; 2 di Maschito; 6 di Moliterno; 7 di Montalbano Jonico; 9 di Muro Lucano; 1 di Nemoli, 2 di Nova Siri; 2 di Oppido Lucano; 1 Pignola, 2 di Palazzo San Gervasio, 3 di Picerno; 1 di Pietrapertosa; 3 di Policoro; 5 di Paterno; 67 di Potenza; 3 di Pisticci; 1 Pietragalla, 1 Rapone, 1 Rotondella, 9 di Rionero in Vulture; 1 di Ripacandida; 2 di Rotonda; 2 di Rapolla; 2 di Ruoti, 2 di Roccanova; 1 Ruvo del Monte, 2 Sasso di Castalda, 1 Savoia di Lucania, 4 Sant’Arcangelo, 3 di Scanzano Jonico, 3 di S. Angelo le Fratte; 1 di Salandra; 1 di San Chirico Raparo; 1 di San Costantino Albanese; 1 di San Mauro Forte; 2 di Sarconi; 3 di Satriano di Lucania; 1 di Senise; 1 di Stigliano; 2 di Spinoso; 4 di San Fele; 2 Tito, 2 di Tolve; 3 di Tramutola; 4 di Tursi; 2 di Trivigno, 1 di Tricarico; 2 di Viggiano; 10 di Venosa; 6 di Vietri, 8 di Villa d’Agri / Marsicovetere); 3 deceduti non residenti (1 residente in Calabria, 1 in Puglia, 1 in Veneto, 1 Lazio domiciliato Montemurro).

Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 3.647, di cui 3.557 in isolamento domiciliare.

Sono 10.899 le persone residenti in Basilicata guarite dall’inizio dell’emergenza sanitaria e 358 quelle decedute.

Le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sono 90: a Potenza 28 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 23 in Pneumologia, 12 in Medicina d’urgenza e 2 in Terapia intensiva dell’ospedale San Carlo; a Matera 12 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 19 in Pneumologia e 3 in Terapia intensiva dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’.

 

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 235.586 tamponi molecolari, di cui 217.923 sono risultati negativi, e sono state testate 144.007 persone. Test antigenici totali 10.922.

 

Fonte: SassiLive – Read More