Due uomini, uno residente in Campania, l’altro in Calabria, sono stati denunciati dai Carabinieri in servizio antibracconaggio nell’area del Parco nazionale del Pollino con le accuse di detenzione di armi e oggetti atti ad offendere.

I due erano a bordo di un autocarro che trasportavano otto cani da caccia e alcuni borsoni.

Verificata la regolarità del trasporto dei cani, i militari hanno controllato i borsoni, trovando due coltelli da cucina, una mannaia, tre coltelli a serramanico, due pugnali e un pugnaletto, che sono stati sequestrati.

Fonte: SassiLive – Read More