“Aprire il Consiglio comunale alle forze sociali per conoscere le esigenze di ciascuna categoria ma anche alle altre Istituzioni a partire dai Comuni dell’area metropolitana, alla Provincia ed alla Regione per mettere in campo politiche condivise e superare la crisi che ha colpito maggiormente piccole Comunità come la nostra.” A lanciare la proposta la Consigliera di FdI Mary William durante il Consiglio comunale di oggi.
“La crisi pandemica ha mietuto non solo vittime umane ma anche economiche a partire dal settore ristorativo passando per quello turistico, alberghiero, artistico, migliaia i posti di lavoro persi soprattutto per le donne; ha reso straordinario quello che normalmente è ordinario. Nonostante ciò abbiamo lavorato. Occorre, però, fare di più. Questa crisi può essere anche l’occasione per una programmazione condivisa e una visione a medio e lungo termine più ampia che coinvolga attivamente tutti. Reputo, quindi, indispensabile visto che parliamo di programmazione, invitare l’Assise comunale ad essere coraggiosa e a effettuare scelte che, da oggi in poi, facciano la differenza tra il passato ed il futuro, rilanciando il progetto di una città efficiente, socialmente innovativa, dotata di servizi e strutture adeguate, con un modello di pianificazione che sia di impulso per l’intera provincia, facendosi capofila, in quanto rappresentante il Capoluogo di Regione, di un coordinamento tra Comuni per una politica che sia vicino ai territori anche in vista dei fondi del Recovery Plan.” Prosegue la Consigliera William “Iniziare convocando dei consigli comunali aperti alle forze sociali ed alle altre Istituzioni sarebbe un buon punto di partenza.”

Fonte: SassiLive – Read More