Mario Polese, consigliere regionale Italia Viva: “In prossima legislatura serve un Centro di coordinamento dei Programmi europei in capo alla Regione”. Di seguito la nota integrale.

“Formazione, qualità e capacità di programmazione fondi europei devono tornare a essere uno degli asset strategici della Regione Basilicata, Per questo uno degli impegni che come candidato consigliere regionale sento di assumere è quello di sviluppare un Centro di coordinamento dei Programmi europei in capo all’ente Regione”. Lo dichiara il consigliere regionale Mario Polese candidato alle prossime regionali di domenica e lunedì prossimo nella lista ‘Orgoglio lucano’ a sostegno del candidato presidente Vito Bardi. “Uno dei punti di forza della nostra regione – sottolinea Mario Polese – deve essere quello di avere una ottima capacità di tradurre programmi europei in sviluppo, efficacia e capacità di spesa. Nella prossima legislatura da subito va messa come priorità e fatto partire un tavolo di concertazione istituzionale tra i centri di formazione della Commissione Europea riconosciuti dalla Ue e l’ente Regione Basilicata”. “Oltretutto in questa maniera la nostra Regione rientrerebbe negli obblighi normativi già definiti dal Parlamento europeo e allo stesso tempo metteremmo in campo uno strumento innovativo in grado di elevare la capacità programmatoria istituzionale grazie anche alle competenze esistenti che già insistono sul nostro territorio”, aggiunge ancora Polese che conclude: “Sono queste le cose su cui intendiamo puntare e sulle quali intendiamo costruire la nostra azione politica nei prossimi 5 anni: fatti concreti per innalzare la qualità al servizio della buona politica”.

 

L’articolo Consigliere regionale Polese (Italia Viva): “In prossima legislatura serve un Centro di coordinamento dei Programmi europei in capo alla Regione Basilicata” proviene da SassiLive.

Fonte: SassiLive – Read More