Un tempo il telefono era un lusso che pochi potevano permettersi: adesso, invece, è difficile trovare qualcuno che non ne conosca il funzionamento. Sono passati circa 170 anni da questa invenzione (un lasso di tempo enorme per noi essere umani!)  e l’argomento telefono/cellulari/smartphone sembra ormai superato. A fare scalpore, infatti, negli ultimi tempi è l’AI (Artificial intelligence), una tecnologia informatica capace di simulare il pensiero umano e di compiere operazioni un tempo riservate solo agli esseri umani, che si sta evolvendo molto rapidamente, attirando l’attenzione di un pubblico sempre più vasto. Un esempio è il Convegno ‘’La sfida del digitale’’, tenutosi mercoledì 7 febbraio 2024, presso l’I.I.S. ‘’Enrico Fermi’’ di Policoro (MT) e a cui hanno partecipato gli studenti e le studentesse della IV A del Liceo Scientifico dell’I.I.S. ‘’G.Peano’’ di Marsico Nuovo. La classe, accompagnata dalla docente referente del progetto “Io cittadino digitale”, prof.ssa Rosa Barrese, è stata protagonista, insieme ad altre scuole lucane, della premiazione dei progetti vincitori dell’VIII e della IX edizione del Concorso AICA (Associazione Italiana per l’informatica e il Calcolo Automatico).

 

L’evento si è aperto con l’Inno nazionale eseguito dall’orchestra dell’istituto ospitante. La dirigente scolastica, prof.ssa Giovanna Tarantino, ha poi proseguito con i saluti istituzionali e con la presentazione del programma della mattinata. Sono intervenuti l’assessore della città di Policoro, Massimiliano Padula, in rappresentanza del sindaco Enrico Bianco, che ha sottolineato l’importanza del digitale e, dunque, del suo insegnamento nelle scuole, la dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Matera, dott.ssa Rosaria Cancelliere, la quale ha elogiato i lavori di tutti i partecipanti al concorso e, infine, Gaetano Di Bello, vicepresidente nazionale dell’associazione AICA. L’ingegnere Pasquale Francesco Costante si è soffermato sul ruolo che le competenze digitali avranno in futuro, mentre Andrea Bernardo, presidente dell’ANCI Basilicata, nonché sindaco di Colobraro, ha illustrato il processo di digitalizzazione attuato nel suo comune a partire dal 2008.

 Il Convegno è poi continuato con l’intervento a distanza di Nick Rosa, un tecnologo  creativo e futurista di fama mondiale che, dopo aver collaborato con aziende importanti come Spotify, Yahoo e Google, attualmente lavora presso ‘’Accenture’’, una multinazionale statunitense che si occupa di consulenza strategica e direzionale. Ha concluso questa prima parte della mattinata, il professore Pierfranco Ravotto, direttore della rivista online BRICKS, che ha esposto le sue opinioni sull’uso dell’AI e sul ruolo e le applicazioni che essa potrebbe avere in futuro in ambito scolastico. Dopo una breve pausa, si è tenuta la premiazione delle scuole vincitrici delle ultime due edizioni del Concorso, quella del 2021/2022 ‘’Educazione digitale: la sfida digitale per la scuola del futuro’’  e quella del 2022/2023 ‘’Next generation: cittadini europei nel millennio digitale’’, nella quale le classi IIIA e VB del Liceo di Viggiano  sono risultate vincitrici con il video ‘’Io cittadino digitale’’ (in lingua italiana e in LIS), mentre la classe VA del Liceo di Marsico ha ottenuto una menzione speciale per il lavoro “’Digital citizenship’’in lingua inglese.

Paola Appella

studentessa della IVA del Liceo Scientifico

IIS “G. Peano” di Marsico Nuovo

Fonte: La Gazzetta della Val d’Agri – Read More