Si è tenuto il 18 marzo, presso il Palazzo della Cultura di Potenza, il primo incontro per la Basilicata del percorso formativo del progetto nazionale di educazione finanziaria “Le donne contano: l’educazione finanziaria per le lavoratrici”, promosso dalla Banca d’Italia, in collaborazione con Cgil, Cisl e Uil. Per le segreterie regionali e i rispettivi coordinamenti pari opportunità di Cgil, Cisl e Uil il tema dell’educazione finanziaria è sempre più centrale nell’ambito delle politiche volte alla promozione dell’autonomia economica e dell’empowerment femminili, con ricadute positive nel contrasto alla violenza di genere, ancora di più a Sud e in Basilicata dove la presenza femminile nel mercato del lavoro è caratterizzata da alta disoccupazione, part time involontario, bassa remunerazione ed alta presenza nel lavoro irregolare oltre che uno spessissimo soffitto di cristallo che rende difficile alla donne la loro affermazione nei ruoli apicali delle organizzazioni, delle istituzioni, dei contesti lavorativi, ma  non si potrà raggiungere una vera parità di genere se non sarà raggiunta, prima, una piena emancipazione economica delle donne. Le delegate sindacali, che partecipano al percorso diventeranno a loro volta “formatrici” nelle proprie realtà lavorative/territoriali per raggiungere una platea più ampia possibile di donne. Dopo il saluto istituzionale del sindaco di Potenza Mario Guarente e l’introduzione del progetto a cura del direttore della filiale della Basilicata della Banca d’Italia Gennaro Sansone, la giornata formativa ha avuto come tema la pianificazione e l’indebitarsi con prudenza. Il prossimo appuntamento è fissato per il 10 aprile e sarà dedicato a strumenti di pagamento elettronici, conti correnti, home banking e sicurezza informatica.


 

L’articolo Cgil, Cisl e Uil: al via progetto nazionale di educazione finanziaria “Le donne contano: l’educazione finanziaria per le lavoratrici”, primo incontro a Potenza proviene da SassiLive.

Fonte: SassiLive – Read More