Si è svolta domenica 29 ottobre a Bari la cerimonia di consegna dei Premi In/Architettura 2023 | Puglia e Basilicata.

Con questo appuntamento si è giunti alla fine un lungo percorso che ha visto, nei mesi scorsi, la presentazione di oltre 1200 progetti candidati su tutto il territorio nazionale, nonché 12 cerimonie di premiazione regionali che hanno fatto tappa in tutta Italia.

Il viaggio attraverso l’architettura italiana contemporanea di qualità si concluderà il 7 novembre a Ca’ Giustinian, durante la Biennale di Venezia, con la premiazione dei Vincitori Nazionali scelti tra i premiati delle 20 Regioni e scelti dalla Giuria nazionale presieduta dal filosofo Aldo Colonetti.

Sono stati assegnati due premi all’architetto materano Gianpiero Maria Latorre.

Il premio alle migliori opere in architettura (nuova costruzione) in Basilicata per la Residenza Protospata 45 a Matera e il premio ai migliori interventi di riqualificazione del patrimonio edilizio esistente (restauro, ristrutturazione, rigenerazione) per il Centro Polivalente Matera Hotel al Borgo Venusio di Matera.

Di seguito le due motivazioni e la fotogallery dei progetti e della cerimonia di premiazione.

PREMIO ALLE MIGLIORI OPERE DI ARCHITETTURA (NUOVA COSTRUZIONE) | Basilicata

Residenza Protospata 45, Matera, di Gianpiero Maria Latorre

Motivazione: Protospata 45 è un esempio eccellente di trasformazione urbanistica ed architettonica. Si compone di piani ed elementi stratificati e sovrapposti, sia in senso orizzontale che verticale che danno vita ad una facciata caratterizzata da pieni e vuoti, in una tessitura raffinata. Realizzato su un lotto intercluso, non distante dal centro storico, rappresenta una interessante provocazione sul tema della “palazzina”, svincolandosi dalla mera logica speculativa ed offrendo spunti interessanti sia sull’articolazione volumetrica che sull’involucro, con materiali ricercati e morbidi, in linea con il cromatismo della città storica.

PREMIO AI MIGLIORI INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE DEL PATRIMONIO EDILIZIO ESISTENTE (RESTAURO, RISTRUTTURAZIONE, RIGENERAZIONE) – Basilicata

Centro Polivalente Matera Hotel, Borgo Venusio, Matera, dell’arch. Giampiero Maria Latorre

Motivazione: Borgo Venusio è uno dei borghi realizzati per lo sfollamento dei Sassi negli anni ’50, su progetto di Luigi Piccinato. II centro polivalente è ospitato all’interno di un albergo ed è stato realizzato attraverso il recupero di depositi interrati, vista l’impossibilità di realizzare nuovi volumi, fatta eccezione per l’atrio di ingresso. Pareti mobili permettono di parzializzare lo spazio interno a seconda delle necessità (congressi internazionali, spettacoli, concerti di musica pop, grandi eventi), grazie anche alla presenza di servizi ben distribuiti (tre bar, cucina, uffici, sale riunioni). La scelta dei materiali ed una attenta progettazione della luce creano un ambiente elegante ed avvolgente: la grande sala a doppia altezza, visibile dalle balconate d’ingresso, rimanda anche da un punto di vista cromatico e materico, alla spazialità delle cave di tufo, matrice storica della città.










 

L’articolo Cerimonia di consegna Premi In/Architettura 2023 a Bari, due premi per l’architetto materano Gianpiero Latorre proviene da SassiLive.

Fonte: SassiLive – Read More