Sabato 23 marzo 2024 alle ore 19 a Casa Cava nei Sassi di Matera è in programma lo spettacolo “Storia di una balena che si innamorò di un umano”, tratto dal romanzo “Le voci segrete del mare” di Mari Caporale, edizioni Garzanti.

Lo spettacolo è organizzato dall’associazione culturale “Camera con Vista” in collaborazione con FAI Basilicata.

Le voci del mare è uno spettacolo con Anna Rita Del Piano, Antonello Morelli, Chiara Zaccaro, Luca Morando.

Idea e testi di Mari Caporale.

Melodie al pianoforte di Paola Di Lecce, coreografie di Adriano Di Trani e Vita Braia, allestimento scenografico di Tudor Andrei Odangiu, animazione grafica a cura di Silvio Giordano, regia di Anna Rita Del Piano.

Costo del biglietto 8 euro.

L’evento sarà concluso con un aperitivo per festeggiare l’arrivo della Pasqua.

Di seguito i particolari.

Storia di una balena che si innamorò di un umano è una favola dei nostri tempi che racconta meraviglie e fragilità del mare attraverso lo sguardo di una balenottera del Mediterraneo esuberante e dal cuore tenero che, come scrive Piero Angela nella sua prefazione al libro “Le voci segrete del mare” di Mari Caporale, autrice del progetto, riesce a far sognare e commuovere con la sua storia di batticuore e amicizia.

Una narrazione-immersione che conduce con leggerezza il pubblico a una riflessione su temi di rilevante attualità: l’impatto delle attività umane sull’ambiente e sulla vita del mare, dell’amicizia interspecie, delle migrazioni e della multiculturalità del Mediterraneo.

Un progetto che ha per obiettivo di sensibilizzare il pubblico e, in particolare i più giovani, alla cura e alla salvaguardia del Mediterraneo e delle sue specie, ma anche di promuovere la conoscenza del patrimonio storico-culturale della città di Matera attraverso il più grande fossile mai ritrovato, come documentato dal National Geographic, oggi conservato presso il Museo Ridola.

La rappresentazione scenica mette in campo tutte le espressioni dell’arte, musicale, figurativa, coreografica avvalendosi della presenza della giovane pianista Paola Di Leccedel Conservatorio di Matera Duni, della performance della ballerina Vita Braia della Ballet School diretta dal maestro Adriano Di Trani e dell’interpretazione recitativa degli attori Anna Rita Del Piano, Chiara Zaccaro e Antonello Morelli.

L’allestimento scenografico è dell’artista Tudor Andrei Odangiu. Si è voluta una soluzione innovativa capace di coinvolgere in maniera interattiva il pubblico attraverso videoproiezioni e animazioni grafiche a cura del videoartist Silvio Giordano.

Si sottolinea il valore narrativo ed espressivo del testo dal linguaggio fiabesco, a tratti lirico, a tratti ironico dalle tinte vivaci, dai toni divertenti.

Nel corso dell’evento è prevista l’esposizione dei quadri dell’artista Odangiu.

L’articolo “Camera con Vista” presenta spettacolo “Storia di una balena che si innamorò di un umano” a Casa Cava nei Sassi di Matera proviene da SassiLive.

Fonte: SassiLive – Read More