Sabato 8 maggio 2021 dalle ore 22 alle ore 6 del mattino presso la Tenda di Matera verranno vaccinate solo con Astrazeneca 750 persone (munite di numerino da prendere all’ingresso della tenda) che rientrano nella fascia d’età 60-79 anni. Saranno inoltre vaccinati prioritariamente anche ipoacusici, sordomuti, ciechi civili, autistici, sempre nella medesima fascia d’età. 
L’accesso avverrà tramite numerazione, fino a un massimo di 750 accessi.

L’annuncio dell’evento notturno per vaccinarsi ha provocato una serie di polemiche. In proposito il dottor Andrea Molino, dirigente medico della tenda allestito presso l’ospedale di Matera, raggiunto al telefono, illustra le modalità con cui si svolgerà la vaccinazione notturna e le finalità di questa iniziativa:  “Astranight nasce per soddisfare le esigenze delle persone che si vogliono vaccinare ma non possono raggiungere durante la giornata il centro vaccinale perchè non possono prendere un permesso di lavoro oppure perchè devono assistere familiari durante tutta la giornata.

L’iniziativa prevede dalle 20 alle 21 la distribuzione di biglietti in cui sarà indicato l’orario di accesso alla tenda e 10 minuti prima della vaccinazione dovranno recarsi alla tenda numero 2 per attendere il proprio turno per vaccinarsi nella tenda numero 1. In questa maniera si eviteranno assembramenti.

Si precisa che non avrà ritirato il bigliettino di prenotazione dalle 20 alle 21 non potrà accedere alla vaccinazione.

La distribuzione di biglietti di prenotazione sarà garantita dai ragazzi dei gruppi Scout di Matera.

Sarà quindi importante rispettare questa procedura di prenotazione al fine di tutelare le persone fragili che vorranno vaccinarsi in questa occasione.

Astranight è una iniziativa estemporanea rispetto alla ordinaria attività che si svolge nelle tende e pertanto non si saranno interruzioni di attività

Rappresenta quindi un’opportunità in più che l’Asm mette a disposizione dei cittadini”.

Michele Capolupo

Di seguito il comunicato Asm relativo all’evento Astranight

 

Fonte: SassiLive – Read More