L’Associazione EHPA sezione di Grottole denuncia l’assenza di una programmazione per quanto riguarda disinfestazione urbana da animali e insetti nocivi e l’assenza di un regolamento per l’igiene urbana. Di seguito la nota integrale.

La disinfestazione urbana da animali e insetti nocivi, vettori di elementi patogeni, va programmata a tempo debito e con le dovute tecniche, al fine ultimo di garantire una buona riuscita delle operazioni prefissate, senza dispendio inutile di denaro pubblico.

L’Associazione ambientalista EHPA Sezionr Grottole, ha rilevato che il Comune di Grottole è sprovvisto di un “Regolamento Locale d’igiene”, che contenga all’interno il “Pest Control Urbano”, che consiste in interventi ciclici programmati ed eventualmente d’emergenza, di derattizzazione e di disinfestazione contro gli insetti nocivi e vettori di elementi patogeni. Se tale regolamentazione non è stata ancora adottata, l’associazione si chiede se l’attuale Amministrazione abbia mai pensato di presentare e proporre in Consiglio l’adozione del suddetto Regolamento.

È doveroso precisare le motivazioni e soprattutto l’importanza:
La presenza di case abbandonate nel centro storico del paese e il degrado soprattuto nella zona “cantine”, inibisce l’efficacia di qualunque operazione di disinfestazione e derattizzazione, in quanto ogni intervento fatto con l’ausilio degli erogatori di esca redenticida, è inutile per la moltitudine di case vandalizzate e lasciate all’abbandono. Difatti, ogni trattamento di disinfezione non avrà alcun senso se una percentuale superiore al 40 % delle case versa in condizioni di totale abbandono e covo di chissà quale “entità”.
Nel Comune di Grottole il programma annuale per il “Pest Control urbano” non è mai stato redatto, tantomeno disciplinato, ma ad oggi viene solamente espletato dando incarichi di disinfestazioni senza una vera e propria regolamentazione.

Questo è un segnale di scarsa protezione dei cittadini. Non sono sufficienti solo le determine dirigenziali, che attribuiscono gli incarichi alle società di disinfestazioni. Per tale ragione EHPA Grottole ha cercato di capire la determina del 2020 (specificare riguardo a cosa), rilevando solo il numero degli interventi, ma nulla di dettagliato e tecnicamente studiato.
Vi riportiamo di seguito gli interventi effettuati nel 2020, nel lasso di tempo Maggio / Settembre 2020.
-N°05 interventi di Derattizzazione ogni 30gg. Circa (pozzetti, caditoie, installazione di erogatori d’esca “Ristoramatic” con segnaletica ed esca rodenticida).
-N° 04 interventi di disinfestazione Antilarvale del centro Abitato periodo Maggio/Giugno 2019.
-N° 04 interventi di disinfestazione Adulticida periodo Giugno/Settembre (dezanzarizzazione) centro abitato e periferico con due automezzi a notte ad intervento.
-N° 01 interventi di disinfezione battericida presso scuole (apertura), integrate con gli interventi di disinfezioni inerenti la pandemia da covid-19.

La richiesta che avanza l’associazione nei confronti dell’ attuale amministrazione, è implementare nell’immediato questa determina con l’adozione di un Regolamento Locale di Igiene, approfondendo in particolare le tipologie di interventi da effettuare con cadenze precise e sopratutto mappando le zone da trattare con una cartografia digitale per agevolare il controllo da parte della polizia locale, protezione civile, associazioni e infine anche dai semplici cittadini.

L’associazione chiede inoltre di approfondire alcune delle principali disinfestazioni, come ad esempio quella per la lotta contro la zanzara tigre, che in genere dovrebbe essere eseguita attraverso monitoraggio preventivo sul territorio comunale, mediante rilevamenti effettuati con attrezzature scientifiche, a cui seguono, nel caso di ritrovamento di larve e insetti adulti, i trattamenti mirati diurni delle zone infestate, sia di tipo larvicida sia adulticida.
Altra tipologia di intervento da monitorare è la lotta larvicida che si effettua in modalità preventiva, a partire dal mese di marzo fino alla fine di ottobre, con interventi ciclici nei tombini delle caditoie stradali, negli edifici scolastici e comunali.
Invece, per quanto riguarda la disinfestazione adulticida, contro tutte le specie di zanzare, viene effettuata con trattamenti programmati diurni per le strutture scolastiche e comunali, notturni per i parchi, i giardini, aree verdi comunali, lungo corsi d’acqua e in prossimità delle innumerevoli fontane dislocate nel territorio grottolese.

L’Associazione EHPA sezione di Grottole auspica fortemente che l’amministrazione comunale colga nell’immediato questi accorgimenti a tutela dell’ambiente e della salute dei cittadini, e soprattutto che non venga considerata solo come una critica per aver evidenziato la mancanza di un Regolamento di così notevole importanza, poiché la salvaguardia dell’ambiente e della salute della popolazione è una priorità di tutti.

 

Fonte: SassiLive – Read More