Negli studi di Radio Laser a Pisticci si è svolta questa mattina la cerimonia dell premio Globus 2023, organizzato con il patrocinio della Regione Basilicata, del Comune di Pisticci e del Centro Servizi Volontariato.

La cerimonia è stata condotta da Bruno Laurita, con la regia di Antonio Rondinone.

L’evento di sensibilizzazione è stato organizzato da Enzo Dell’Isola, presidente dell’associazione GlobusOdv e premia quelli che si sono distinti nell’ambito delle disabilità nella nostra regione durante l’anno in corso.

Il premio Globus 2023 “il Filo di Arianna”, realizzato dall’artista lucano Franco Carella, è stato assegnato da Rita Marsico, esempio di proficuo rapporto tra solidarietà e impegno civile, volontariato e dedizione al bene comune, espresso anche attraverso la parola, il gesto, il conforto che a buon diritto ha varcato l’ambito regionale mettendosi in evidenza in ambito nazionale e internazionale.

Nel periodo più buio della storia dell’umanità, quello che ha visto il mondo intero coinvolto nella pandemia, Rita Marsico ha fondato l’associazione “Dalla Basilicata all’Italia, non lasciamo indietro nessuno” e in prima persona è andata contro corrente e si è spesa fronteggiando situazioni di difficoltà sotto il segno dell’attenzione e della “cura” dei più deboli, prestando particolare attenzione ai bambini diversamente abili, agli anziani -i primi ad avere accusato il dramma dell’isolamento e della perdita-, a coloro che vivono quotidianamente in un drammatico quanto dignitoso silenzio, ma anche alle popolazioni colpite dalle ultime catastrofi naturali, senza contare le vittime della guerra in Ucraina ed il riacuirsi del conflitto in Medio Oriente.

L’attestato di Valore Sociale è stato assegnato a Piero Marrese, sindaco di Montalbano Jonico, presidente della Provincia di Matera e presidente dell’UPI Basilicata, per il valore sociale della sua attività politico-amministrativa e per la particolare dedizione, anche come comune cittadino, verso i più deboli, il cui operato si connota come alto esempio di qualità e impegno costante per il prossimo.

L’attestato di Valore Sociale è stato assegnato all’associazione Agata – Volontari contro il cancro ODV ETS nasce a Marconia di Pisticci il 13 gennaio 2017 per volontà di un gruppo di donne che avevano avuto esperienza diretta con il cancro. In pochi ma impegnativi anni di attività, l’associazione è diventata un riferimento per i malati oncologici, straordinaria realtà di volontariato oncologico e vera solidarietà. Ha ritirato il premio Mirna Mastronardi, Cavaliere della Repubblica, fondatrice dell’associazione.

L’attestato di Valore Sociale è stato assegnato all’A.N.G.S.A. Basilicata, che nasce nel 2016, dal desiderio di creare una rete di servizi, in grado di prendere in carico bambini e ragazzi con disturbo dello spettro autistico in modo globale, affinché sia loro garantito il diritto inalienabile ad una vita libera e tutelata, il più possibile indipendente, nel rispetto della loro dignità e del principio delle pari opportunità.

Tra i tanti progetti inclusivi realizzati dall’ Associazione spicca “Biblioaut l’inclusione possibile oltre l’etichetta” che nasce dell’idea delle psicologhe dell’associazione, Debora Benatti e Amalia Sabia, e dalla sinergia tra il Polo Bibliotecario di Potenza, l’Istituto Comprensivo Luigi La Vista di Potenza, l’Istituto Walden e A.N.G.S.A.
Ha ritirato il riconoscimento la presidente Giuliana Lordi.

L’attestato di Valore sociale è stato assegnato alla “Associazione Italiana Persona Down” Sez. Talucci Myriam-Vulture per la passione e l’impegno con cui, in pochi anni, ha fatto nascere e crescere l’Associazione Italiana Persone Down nel Vulture, offrendo a tanti ragazzi e alle loro famiglie un luogo di incontro e di sperimentazione di nuove esperienze;per aver caparbiamente voluto realizzare una manifestazione che mettesse al centro dell’attenzione la “diversità” intesa come opportunità e come valore aggiunto;per aver inoltre dato vita al Venusia Special Festival con la partecipazione di tanti giovani, insegnanti, associazioni, personaggi dello spettacolo, ma soprattutto con il coinvolgimento dei ragazzi e delle ragazze con sindrome di down.

Il premio speciale alla Comunicazione è stato assegnato a Gabriella Miglionico. Nata a Potenza negli anni 60, Miglionico si è trasferita a Forlì e ha portato avanti molteplici progetti umanitari. E’ stata  premiata oggi per aver scritto “Di razza bastarda”, edito da Edigrafema, un libro-attestato su un livello valoriale di alto profilo etico e civile, ambientato nella Potenza degli anni ’30 e ’40 del secolo scorso, quando l’Italia combatte per sopravvivere ai grandi Paesi Europei e vengono emanate le leggi razziali per plasmare un popolo e farne una razza ariana. Tina, contadina instancabile e appassionata, scopre questa realtà quando si innamora di Cesare, ragazzo paraplegico. Il loro amore deve però scontrarsi con l’intolleranza cittadina e, quando questa sembrerà esaurirsi, dalle ceneri di quel fuoco sorgerà un odio perpetrato da fascisti convinti, seguendo la scia di quanto già accade in Germania, con la soppressione di dementi e storpi in un programma chiamato in codice Aktion T4.

Novità di questa edizione 2023 è l’inserimento dell’Encomio al Volontario, riconoscimento dedicato al generoso lavoro svolto dai volontari di tutte le associazioni del territorio lucano.

Certificati al valore sono andatialla maestra Antonietta Benedetto, di Pisticci alla memoria;a Maddalena Salvia, dell’Associazione Bolle di Sapone di Tito (Potenza); a Grazia Bevilacqua, dell’ Ass. L’ultima Luna; a Di Bello Lucia,dell’Ass. A.N.G.S.A. di Potenza.

Per l’occasione Giovanni Battista Quinto, poeta pisticcese, ha dedicato un acrostico in versi al valore di codesta importante figura.

Durante il premio, con l’avvocato Antonio Tuzio e con Vincenzo Giuliano, si è parlato dell’importanza e dell’urgenza di adottare ausili di videosorveglianza nelle Residenze Sanitarie per Disabili,con la promessa di approfondire questa tematica in un imminente futuro con amministratori e associazioni.

Inoltre, è stato Presentato Il settimo corso formativo di mission della Globus, “Autismo: interventi innovativi“corso di 30 ore realizzato la scorsa estate grazie alla collaborazione organizzativa impeccabile del CSV Basilicata; Piena soddisfazione è stata espressa da parte di tutti i partecipanti ai quali sono state fornite le linee guida e gli strumenti per riconoscere e intervenire in modo adeguato in situazioni complesse, come ad esempio nel trattamento di un disturbo comportamentale, secondo quanto suggerito dalla medicina e dalla letteratura internazionale.

Giuseppe Bruno Presidente del Consorzio La Città Essenziale di Matera ha illustrato il primo lido accessibile lucano: “ll Sogno del Capitano”, realizzato a Metaponto Lido. Un sogno diventato realtà, per il quale l’associazione Globus è stato partner nel progetto.

A conclusione dell’evento saluti e ringraziamenti al Presidente Vito Bardi che ha pubblicamente riconosciuto la valenza sociale del nostro Premio, al Sindaco di Pisticci Domenico Albano, all’assessore alle politiche sociali Dolly Troiano, alla famiglia D’Arienzo dei laboratori SCA, a Sara Castaldi, Carmine Calandriello, Davide Iannuzziello, Luca Rondinone, Francesca Gatto, i Padri Trinitari di Venosa e Bernalda e alle Associazioni Gianfranco Lupo e l’Ultima Luna, TRM tv, SassiLive e Radio Laser.





 

L’articolo Assegnati i riconoscimenti del Premio Globus 2023 a Pisticci: report e foto proviene da SassiLive.

Fonte: SassiLive – Read More