La Procura di Lecce ha arrestato in carcere stamane il magistrato presso l’ufficio gip di Bari Giuseppe De Benedictis e l’avvocato Gianfranco Chiariello.

Secondo la ricostruzione della Dda di Lecce, guidata dal procuratore Leonardo Leone de Castris, De Benedictis e Chiariello avrebbero stretto da tempo un accordo corruttivo in base al quale, in cambio di somme di denaro – consegnate anche davanti a un bar davanti a Palagiustizia – il magistrato emetteva sentenze favorevoli.

L’indagine è stata condotta dai carabinieri del nucleo investigativo di Bari. Dopo una perquisizione del 9 aprile De Benedictis si era dimesso dalla magistratura, nella speranza di non essere arrestato. In quell’occasione il gip aveva incassato una mazzetta di 6mila euro.

Fonte: SassiLive – Read More