Un nuovo servizio in dirittura di arrivo per le aziende agricole lucane. A partire dal primo gennaio 2024 potranno usufruire della tenuta libri contabili e dei registri Iva. Questo l’esito del tavolo operativo convocato nei locali della Camera del Lavoro di Tricarico. In agenda proprio la discussione del nuovo servizio di extrapac. A dare il via libera l’Alpa CGIL nazionale di concerto con l’Alpa di Basilicata e la Flai CGIL regionale. Obiettivo: ampliare e potenziare la gamma di servizi offerti alle aziende e ai lavoratori agricoli dalla Confederazione Generale Italiana del Lavoro sul territorio. Una maggiore consulenza di settore, insomma. Non soltanto procedure per presentazione di domande Pac e Psr, ma molto altro. All’incontro erano presenti, per la Caalpa, il presidente nazionale Ercole Mete, per quella regionale gli operatori Antonio Santochirico (per la provincia di Matera) e Rocco Bochicchio (per la provincia di Potenza), il segretario generale della Flai CGIL del Materano, Simone Randò e il presidente dell’Alpa Basilicata, Michele Andriulli. “Con questa operazione l’Alpa lucana fa un salto di qualità, rispolverando la gloriosa tradizione della Federterra, nata dalle dure lotte dei mezzadri e dei piccoli conduttori terrieri” sottolinea Andriulli. Che aggiunge: “Sostenere l’agricoltura di “conservazione del territorio”, soprattutto nelle aree interne a elevato rischio di spopolamento e abbandono, è la nostra mission”.

 

L’articolo Alpa Cgil, nuovi servizi per le aziende proviene da SassiLive.

Fonte: SassiLive – Read More