Fortemente sentita la partecipazione alla prima giornata del presidio permanente organizzato dal nascente Comitato per la Pace di Matera a cui stanno aderendo decine di cittadini e associazioni del territorio materano.

Obiettivo del presidio è chiedere che tutta la popolazione civile coinvolta nel conflitto israelo – palestinese sia protetta, che vengano affrontate la crisi umanitaria a Gaza e le violazioni dei diritti umani nei territori occupati e che vengano liberati i civili israeliani ostaggi di Hamas.

Al primo giorno di presidio ha partecipato anche “IAC – Centro Arti Integrate” con una lettura collettiva di «La crociata dei bambini» di Bertold Brecht, un racconto in strofe che racconta l’esodo disperato di un gruppo di bambini rimasti soli e in cerca di un luogo di pace nella Polonia del 1939. Brecht racconta dell’infanzia come vittima prima e principale di ogni guerra, proprio come le migliaia di vittime del terribile assedio che si sta consumando da quasi un mese nella Striscia di Gaza.

Nella giornata di ieri il Comitato ha ribadito con forza l’appello e riportato le notizie salienti sul conflitto: sono quasi 9.000 i morti e decine di migliaia i feriti di cui è difficile ormai tenere traccia; è stato bombardato per la seconda volta il campo profughi di Jabalia e sono rimaste uccise più di 400 persone; il direttore dell’ufficio di New York dell’Alto commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani, Craig Mokhiber, ha dichiarato: “Ancora una volta stiamo assistendo a un genocidio che si sta svolgendo sotto i nostri occhi e l’organizzazione che serviamo sembra impotente a fermarlo”; la Bolivia ha interrotto i rapporti diplomatici con Israele; Colombia, Cile e Giordania hanno ritirato i propri ambasciatori.

Il presidio proseguirà tutti i giorni fino a domenica 5 novembre in via del Corso (davanti alla filiale di BPER Banca) a partire dalle 19.00 per chiedere a gran voce la pace nella striscia di Gaza.

Il programma (che potrà subire variazioni) è il seguente:

●     giovedì 2 novembre – mostra fotografica a cura di Saverio Mannarella, operatore umanitario che ha lavorato in Palestina per più di tre anni con l’ONG CRIC – Centro Regionale di Intervento per la Cooperazione

●     venerdì 3 novembre – letture e poesie di autori israeliani e palestinesi

●     sabato 4 novembre – racconti della Palestina. A cura di una famiglia palestinese che vive nella città di Matera

●     domenica 5 novembre – la storia della Palestina raccontata da Antonio califano, professore di storia e filosofia e Saverio Mannarella, operatore umanitario

In occasione del presidio, il Comitato sta organizzando una raccolta fondi per Medici Senza Frontiere, presente nell’area dal 1989, per donare medicinali e dispositivi sanitari alle strutture ospedaliere che versano in situazioni critiche.


 

L’articolo Al via a Matera il presidio permanente per chiedere il cessate il fuoco nella Striscia di Gaza, in Cisgiordania e Israele: report e foto proviene da SassiLive.

Fonte: SassiLive – Read More