Tanto entusiasmo e grande partecipazione per la tappa lucana organizzata dalla Pro Loco Barile Aps del progetto nazionale “Agroarcheotrekking” promosso da Promozione Italia Aps con il sostegno del Ministero del Turismo e la preziosa collaborazione del Cai Sezione Melfi, del Comune di Barile, del Parco del Vulture, dell’ Aias Melfi Ets, del Club Unesco del Vulture, dell’Ente Pro Loco Basilicata e della Rete Associativa Ente Pro Loco Italiane Aps. “E’ stato un vero successo il progetto nazionale ideato da Promozione Italia Aps con Ente Pro Loco Italiane e finanziato dal Ministero del Turismo – fa sapere Rocco Franciosa Presidente Ente Pro Loco Basilicata Aps e Presidente Pro Loco Barile Aps – che ha coinvolto nella giornata del 28 ottobre scorso contemporaneamente cinque parchi naturali delle Regioni: in Sicilia a Carlentini (SR) nel Parco Archeologico di Leontinoi con la Pro Loco Carlentini Ets, in Calabria a Mongiana (VV) centro delle Reali Ferriere Borboniche e cuore del Parco Naturale Regionale delle Serre con la Pro Loco Mongiana Aps, in Campania a Capua (CE) città storica dei “Sentieri del Re”, della Basilica Benedettina di Sant’Angelo in Formis e dell’area verde a ridosso del fiume Volturno “Torri di Federico II” con la Pro Loco di Capua, in Puglia alla scoperta delle meraviglie archeologiche e naturali di Gravina in Puglia con Calcarea Aps e in Basilicata nel centro agricolo di Barile (PZ) capitale lucana enologica e porta d’accesso del Parco del Vulture con la Pro Loco Barile Aps, tutte facenti parte della Rete Associativa Ente Pro Loco Italiane Aps. In Basilicata – continua Rocco Franciosa Presidente Ente Pro Loco Basilicata Aps – grazie alla sinergia tra Pro Loco Barile Aps, Cai sezione di Melfi e Aias Melfi Ets, il progetto teso a valorizzare il patrimonio storico ambientale del Parco del Vulture e all’inclusione sociale, ha visto protagonisti attivi un gruppo di giovani diversamente abili dell’Aias alla scoperta della natura e dei prodotti tipici in un clima gioioso di condivisione con le istituzioni e i numerosi partecipanti”. Dopo la “Camminata dal Santuario della Madonna di Costantinopoli di Barile al Rifugio Monte Vulture”, percorrendo il Sentiero Italia CAI, dove i partecipanti hanno potuto degustare i prodotti tipici lucani tra cui i salumi, i formaggi, i funghi, le castagne e l’Aglianico del Vulture, a cura dell’ Agriturismo Il Riccio di Monticchio, si è svolto il convegno dal tema “Turismo Sociale: una sfida da vincere”. Dopo i saluti del Presidente Ente Pro Loco Basilicata Aps Rocco Franciosa sono intervenuti il Presidente CAI – Club Alpino Italiano Sezione di Melfi Michele Moscaritolo, il Sindaco di Barile Antonio Murano, Sandro Liborio Cancellieri Guida del Parco del Vulture – AIGAE Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche, l’ Assistente Sociale Aias Melfi Pina Grimolizzi e la Presidente del Parco del Vulture Francesca Di Lucchio la quale nell’esprimere compiacimento per la buona riuscita dell’iniziativa ha dichiarato la massima disponibilità a sostenere iniziative di promozione sociale e ambientale per puntare ad un turismo inclusivo.



L’articolo Agroarcheotrekking della Pro Loco Barile per promozione ambientale e inclusione sociale: report e foto proviene da SassiLive.

Fonte: SassiLive – Read More