Questa mattina, presso gli uffici regionali di Matera, l’assessore allo Sviluppo Economico e Lavoro della Regione Basilicata Michele Casino ha sottoscritto un addendum all’accordo Ferrosud del 22 febbraio ’23 con il Commissario straordinario Ferrosud S.p.a. in A.S. Antonio Casilli, i rappresentanti del Consorzio Stabile MER MEC Ferrosud S.r.l., della Mer Mec S.p.A., le Segreterie territoriali delle OO.SS. e le RSA della Ferrosud S.p.A. in A.S.

“Il nostro impegno a sostegno dei lavoratori prosegue – ha dichiarato Casino – in un clima di dialogo con tutte le parti sociali. Nel confermare le pattuizioni dell’Accordo siglato lo scorso anno, che prevedeva l’assunzione di 64 lavoratori da parte del Consorzio Stabile Mer Mec Ferrosud S.r.l., abbiamo inteso integrarlo con alcune disposizioni a maggiore tutela dei lavoratori collocati in Nuova Assicurazione Sociale per l’Impiego (NASpI). Gli stessi continueranno a frequentare i percorsi formativi finalizzati alla ricollocazione lavorativa da parte del Consorzio e/o dalle società ad esso consorziate. A tal fine – ha sottolineato l’assessore – il Consorzio ha ribadito e confermato la propria disponibilità a differire il termine ipotizzato per l’assunzione dei lavoratori stessi, come peraltro già previsto dal punto 7 dell’Accordo del 22 febbraio 2023, entro e non oltre il mese di luglio 2024, sempre subordinatamente al positivo esito del suddetto percorso formativo e ciò indipendentemente dall’intervenuta cessazione dei rapporti di lavoro e dell’avvenuto collocamento in NASpI. Se dovesse manifestarsi la necessità in base alle esigenze tecnico, produttive ed organizzative in coerenza con le competenze e professionalità in essere, si potrà procedere ad un inserimento anticipato. Ringrazio ancora una volta – ha concluso Casino – le sigle sindacali, le parti datoriali e la Mer Mec per la serietà con cui stanno portando avanti l’accordo Ferrosud”.

Ferrosud-Mermec,  Confapi, Fim, Fiom e Uilm: “Raggiunto l’accordo”

In mattinata, presso gli uffici della Regione Basilicata a Matera, si è tenuto un incontro, presieduto dall’assessore Casino, tra la MerMec, la Ferrosud, le organizzazioni sindacali e Confapi Matera.

Nell’incontro odierno sono emerse le criticità legate alla platea degli ultimi 23 lavoratori di Ferrosud che dal 1° marzo non avevano più certezze di rientrare in MerMec.

In questi mesi MerMec ha assunto 40 lavoratori di ex Ferrosud, ma purtroppo per questi ultimi 23 lavoratori, a causa di ritardi burocratici, si è rischiato che gli stessi rimanessero fuori dall’accordo di reindustrializzazione.

Oggi, grazie al lavoro sinergico tra l’assessore Casino, Confapi Matera, le organizzazioni sindacali e l’azienda MerMec, si è arrivati a firmare un accordo che prevede un percorso formativo in aula e in azienda per acquisire le professionalità richieste da MerMec che durerà fino a giugno, ma soprattutto che entro luglio prevede l’assunzione della restante platea di lavoratori.

Inoltre, la MerMec si è anche impegnata, per quanto concerne la formazione, a prevedere una forma di ristoro economico.

Inoltre, sono previsti step bimestrali di monitoraggio dell’accordo, ma oggi possiamo dire che finalmente dopo 10 anni i lavoratori, tutti, di Ferrosud, avranno un futuro legato alla MerMec che, auspichiamo, possa anche essere il futuro di un territorio intero visti gli ingenti investimenti previsti per il sito di Matera.

Le parti esprimono soddisfazione per la sottoscrizione dell’accordo e apprezzano lo sforzo compiuto sia dalla Regione, sia dalla MER MEC SpA per la serietà dimostrata nel rispetto degli impegni.

L’accordo pone fine a una vertenza durata anni e, soprattutto, riapre prospettive di ripresa e di occupazione per un’Azienda ormai ferma che in tal modo riprende la produzione e rioccupa i lavoratori, avendo come scopo precipuo la salvaguardia della produzione e del lavoro.

Infatti, quello che per tanti anni è stato unanimemente considerato un fiore all’occhiello dell’economia locale, grazie all’accordo con i Sindacati rinasce a nuova vita e ridà all’intero territorio interessanti prospettive di sviluppo imprenditoriale e crescita occupazionale.

 

 

 

L’articolo Accordo Ferrosud, firmato addendum a sostegno dei lavoratori. Intervento Confapi, Fim, Fiom e Uilm proviene da SassiLive.

Fonte: SassiLive – Read More